Sequestrate due attività per emissioni illecite nell’atmosfera

I carabinieri hanno eseguito il sequestro di due attività accusate di emissioni illecite in atmosfera. Un primo sequestro ha riguardato una falegnameria a Borghetto Vara dove i militari della stazione locale dei carabinieri forestali, allertati dal forte adore acre, hanno individuato la combustione di infissi in legno verniciato all’interno di una caldaia collocata presso la falegnameria.

Dopo un prima denuncia all’autorità giudiziaria dei titolari per smaltimento illecito di rifiuti tramite combustione, i militari hanno osservato comunque la reiterazione del reato che, di nuovo segnalata all’autorità giudiziaria, ha portato al sequestro preventivo della struttura e dell’attività produttiva.

L’altro sequestro, sempre disposto dall’autorità giudiziaria della Spezia, è avvenuto a Sarzana e ha riguardato un capannone industriale dove veniva svolta un attività di carpenteria metallica senza autorizzazione delle emissioni in atmosfera. Le indagini sono iniziate a seguito denunce per rumori e odori molesti. I militari del nucleo investigativo Ambientale Agroalimentare e Forestale della Spezia hanno individuato il sito, appurando che le attività svolte erano prive di autorizzazione.

Ultime notizie

Disabilità visiva, aperto info point ANIC ad Aulla

L'info point Giovani ANIC è attivo da quest'anno anche ad Aulla, in Piazza Gramsci all'interno del palazzo comunale. Si tratta...