La Polizia scopre i responsabili di due truffe online

Mercoledì scorso personale della Polizia della Spezia ha segnalato alla competente autorità giudiziaria i responsabili di due distinti episodi di truffa perpetrata via internet.

I fatti risalgono rispettivamente ai mesi di gennaio e febbraio di quest’anno, quando le vittime, due cittadini italiani, si sono presentate negli uffici della Questura per formalizzare regolare denuncia a seguito di acquisti effettuati da differenti siti internet: il primo acquisto si riferiva ad un personal computer per il quale è stata corrisposta, tramite carta di credito, una somma di 750 euro, mentre nel secondo caso, è stato effettuato l’acquisto di un giubbotto e di un paio di scarpe, per la cifra di 90 euro.

In entrambi i casi, i due acquirenti, dopo aver effettuato pagamento, non sono più riusciti a contattare i rispettivi venditori e non hanno mai visto consegnato il proprio ordine online.

Gli accertamenti svolti dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico spezzino hanno portato all’individuazione dei due distinti titolari delle PostePay usate per le predette transazioni, un 35enne di Catania ed una 25enne della provincia di Bari, entrambi italiani, senza pregiudizi di polizia a loro carico.

A conclusione delle indagini, i due autori sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di truffa.

Lascia un commento
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!