mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeParco AppenninoGessi di Sassalbo: un...

Gessi di Sassalbo: un appello per farli rientrare nella candidatura Unesco a Patrimonio dell’Umanità

Vicino a casa nostra partono dal greto del Secchia, sotto Poiano di Villa Minozzo e attraversano la dorsale dell’Appennino per 20 chilometri per riaffiorare sul versante toscano a Sassalbo.

Sono i Gessi Triassici della Valle del Secchia, conformazioni rocciose tipiche del Parco dell’Appennino Tosco Emiliano, che li candida a Patrimonio dell’Umanità, insieme con i Gessi Messiniani, che risiedono sempre in zona Parco. La candidatura comprende anche i Parchi Regionali dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abadessa e della Vena del Gesso Romagnola.

Ma c’è un ma. A Sassalbo i Gessi della Tecchia Bianca non sono compresi nel confine del Parco per una manciata di metri, e per ora non possono rientrare nella candidatura.

L’ente, non si è dato comunque per vinto e in accordo con il comune di Fivizzano ha scritto una lettera alla Regione Toscana per chiedere una misura di tutela il più semplice e snella possibile per i gessi sassalbini, in modo da poterli inserire nella candidatura Unesco, come richiesto dai parametri per l’approvazione.

“La candidatura è ancora in una fase istruttoria, è possibile che si trovino le modalità per inserirli”, ha spiegato Emanuela Caruso del servizio aree protette della Regione Emilia Romagna nel tavolo di lavoro online su paesaggio e geomorfologia proposto dalla MaB e moderato dalla geologa Alessandra Curotti.

“Potremmo avviare la procedura di inserimento nei confini del Parco ma i tempi sarebbero molto lunghi – ha affermato il presidente Fausto Giovanelli sempre nel corso del tavolo – Colgo l’occasione della presenza della regione Toscana a questo incontro per sollecitare l’attenzione sulla situazione di Sassalbo”.

Ultime notizie

La Spezia, sorpresa a spaccare i lucchetti del parco chiuso causa cinghiali aggredisce un carabiniere: 48enne arrestata

Nella tarda serata di ieri, nel transitare nei pressi del parco della Maggiolina, i carabinieri della compagnia di La Spezia hanno notato tre persone...

Viabilità: 33 mila euro per le barriere stradali lungo la Sp 21 Fivizzano-Licciana Nardi

Serviranno per mettere in sicurezza un tratto della Strada Provinciale 21 (Fivizzano-Licciana Nardi) gli oltre 33 mila euro che il Consiglio Provinciale ha messo...

Lunigiana: dal 1° settembre un nuovo medico per il sevizio di igiene e sanità pubblica

Dal 1° di settembre la Lunigiana potrà contare sulla presenza di un medico in carico al dipartimento di prevenzione nel settore igiene e sanità...

pubblicità

it_ITItalian