mercoledì 28 Settembre 2022

Addio a Carlo Cesare e "Marion", partigiani della nostra provincia

Ci hanno lasciato nei giorni scorsi due partigiani della provincia di Massa Carrara, ricordati con solennità dalla sezione ANPI di Massa.
Carlo Cesare Bertelloni (a sinistra nella foto) di anni 94, ha aderito subito dopo l’8 Settembre 1943, ai primi gruppi di Partigiani, che combatterono sulle nostre Alpi Apuane, facendo parte del Gruppo Patrioti Apuani.
Fervente antifascista e democratico, conosciuto e stimato da tutti nel Centro di Massa, dove abitava è sempre stato in prima fila nella lotta per la difesa della Democrazia.
Carlo Cesare è stato insignito della Medaglia della Liberazione, onorificenza concessa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Difesa a coloro che hanno contribuito nelle file dei Partigiani alla Liberazione del Paese.
I suoi funerali sono in programma per oggi sabato 22 giugno 2019 alle ore 16.00, dall’ Obitorio del NOA alla Cattedrale di Massa (Duomo).
Mario “Marion” Giuseppini (a destra nella foto), di anni 90, è stato un iscritto ANPI e una Staffetta Partigiana.
Mario ha aderito all’ANPI subito dopo la guerra, per ricordare i propri famigliari antifascisti e oppositori al regime.
Portantino e Staffetta Partigiana con il Gruppo Patrioti Apuani, ha operato sui Monti di Antona, in particolare sulla Via della Libertà, insieme ad altri giovani del paese, collaborando con i Partigiani, nell’accompagnare le centinaia di persone che volevano attraversare il fronte per arrivare a Azzano nel Comune di Seravezza nell’Italia liberata.
Alla fine della Guerra, insieme ai Partigiani di Massa ha contribuito con il proprio lavoro, alla realizzazione e costruzione del Sacrario della Tecchia a Pian della Fioba, a ricordo dei Partigiani e Civili deceduti lungo la Linea Gotica e al ripristino della Via della Libertà.
Fervente antifascista e democratico e di una grande onestà morale e intellettuale, conosciuto e stimato da tutti, in particolare nella frazione montana di Antona è sempre stato in prima fila nella lotta per la difesa dei lavoratori e della Democrazia.
È stato decorato alcuni anni fa con la Medaglia alla Liberazione da parte del Ministero della Difesa e Presidenza del Consiglio dei Ministri, per aver contribuito alla Lotta di Liberazione e alla Resistenza.
I suoi funerali sono in programma per oggi sabato 22 giugno alle ore 16.00 partiranno dall’Obitorio del NOA, per il Sacrario in piazza ad Antona.

Ultime notizie

La Polizia rimpatria due extracomunitari, avevano compiuto furti e danneggiamenti

Proseguono senza sosta le attività della Polizia di Stato in ambito di controllo del territorio. Nella giornata di ieri due cittadini extracomunitari di origine...

Turista tedesco disperso nei pressi del pontile di Massa

Sono proseguite per tutta la giornata le ricerche del giovane turista tedesco che, intorno alle 05.00 del mattino di ieri, si era tuffato nello...

Carrara: patteggia 18 mesi dopo aver derubato due distributori automatici

Ha patteggiato una condanna a diciotto mesi di reclusione un pregiudicato cittadino italiano che sabato notte ha ripulito i distributori automatici di generi alimentari...
it_ITItalian