mercoledì, 22 Marzo, 2023

Un congresso sul post Covid a Bocca di Magra

Che sia passato o no Durante di Alighieri degli Alighieri oppure si sia trattato di un falso storico la lettera di frate Ilaro dal Monastero Santa Croce di Punta Corvo, gigante che veglia sul Volto Santo poco più in basso, anche a quei tempi qualcuno ci si sarà interrogato sulle conseguenze delle epidemie.

Alla stregua della Sirts (Società scientifica di ricerca e terapia) che proprio qui, in uno dei punti più fascinosi della altrettanto fascinosa Bocca di Magra, ha organizzato il convegno internazionale “La bufera e l’altro. La cura delle famiglie nell’onda lunga post-covid”, che si svolgerà il 13 e 14 maggio.

Su www.sirts.org sono disponibili moduli di iscrizione e i vari programmi per i tanti eventi. Per potere partecipare a uno o più degli appuntamenti della due giorni idealmente presentata nel titolo con i noti versi del Montale. “Sconvolgimento, sgomento, imprevedibilità. La bufera del Covid-19 – è spiegato dagli organizzatori dell’appuntamento – ha investito il mondo imponendo a tutti la riflessione sul modo in cui intendiamo costruire il futuro dell’umanità. Come professionisti della cura – aggiungono – , siamo coinvolti e sollecitati ad aiutare individui, coppie e famiglie che chiedono di essere supportati nella pandemic fatigue. Il venir meno delle certezze apre ad evoluzioni ancora da esplorare e ad opportunità di dialogo e collaborazione. La Sirts, in questo congresso, ha scelto di mettere al centro dei contributi dei relatori le famiglie con le loro incertezze, la loro esperienza del limite, i loro legami, forti o fragili, le loro intime relazioni”.

L’obiettivo di riferimento rimane comunque quello istitutivo e dunque al quale è sempre ispirata la Sirts per le sue idee progettuali che “raccogliendo le sfide della contemporaneità e della società complessa, mette al centro delle sue iniziative i cambiamenti culturali e sociali che impongono una costante riflessione sulle differenti metodologie d’intervento e di ricerca”.

Nunzio Festa
Nunzio Festa
Autore, collaboratore di Eco della Lunigiana per la zona di Sarzana e La Spezia

News feed

Esami del sangue: dal 27 marzo il punto prelievi dell’ospedale di Pontremoli passa al sistema “Zero code”

A partire da lunedì prossimo, 27 marzo, anche al punto prelievi dell'ospedale di Pontremoli sarà introdotto il sistema “Zero code” per prenotare gli esami...

Credit Suisse, un blitz per il salvataggio

Una corsa contro il tempo, con scadenza l'apertura dei mercati. Il salvataggio di Credit Suisse si è realizzato in extremis, grazie all'acquisizione in tempi...

Partono dalla Lunigiana gli incontri del dipartimento di prevenzione

Sono iniziati dalla Lunigiana, da Aulla, gli incontri che il dipartimento di prevenzione effettuerà nei prossimi mesi nelle dieci zone della ASL, dove gli...

Videoconferenza con la Regione Toscana per delineare Aulla nel futuro

Si è parlato del masterplan, che comprende il parco lineare e la nuova viabilità, stamattina nel corso della videoconferenza che l’Amministrazione comunale ha avuto...

Tentato rogo a due ripetitori, “vendetta per Alfredo”

Un tentativo di incendio a due tralicci/ripetitori sulle alture del Pizzorne in località Pietrapertusa, nel comune di Capannori (Lucca).È quanto è stato scoperto ieri,...