giovedì 6 Ottobre 2022

Presentato il calendario del centro socializzazione handicap di Quercia

Ieri una sala consiliare affollatissima ha dato il benvenuto, ad Aulla, alla presentazione del calendario 2020 del Centro di socializzazione handicap di Quercia, gestito dalla Società della Salute della Lunigiana.
La presentazione, significativamente intitolata “Tra l’arte e la storia”, ha visto protagonisti assoluti gli ospiti del Centro: Martina F., Patricia, Angelo, Graziella, Marina L., Roberto, Marilena, Tonino, Selena, Andrea, Massimo, Sandro, Martina L., Claudio, Giorgia e Gianni.
Sono loro gli interpreti dei tredici, splendidi scatti fotografici (tredici perché il calendario comprende anche il mese di gennaio 2021), in cui reinterpretano quadri passati alla storia di grandi artisti: da Fernando Botero a Edgar Degas, da Caravaggio a Vincent van Gogh, senza dimenticare Frida Kahlo e Lisandro Rota. Senza dimenticare la magnifica fotografia, copertina e mese di gennaio 2021, ispirata al famoso quadro “Il quarto stato” di Giuseppe Pellizza da Volpedo.
Da soli, però, non avrebbero potuto restituire adeguatamente la coralità per la quale l’opera è passata alla storia, quindi hanno pensato bene di coinvolgere gli ospiti degli altri due Centri di socializzazione handicap presenti in Lunigiana, quelli di Caprio di Filattiera e di Moncigoli di Fivizzano, e del Centro “Edu@play” di Bagnone.
Il loro divertimento nel realizzare, tutti assieme, il calendario è stato immortalato in un filmato proiettato stamani, realizzato dal collega e amico Fabio Milani, che mostra il dietro le quinte della lavorazione del calendario, il backstage, durante il quale vengono ritratti gli ospiti che si preparano a fare rivivere i dipinti.
Una proiezione sottolineata dagli applausi, dalla commozione e dall’entusiasmo di tutti questa mattina, in cui si poteva vedere al lavoro il fotografo artefice degli scatti, Sebastiano Bongi Tomà, il quale ha realizzato le istantanee avvalendosi dell’aiuto degli operatori del Centro, Alessandro Bongi, Patrizia Serapiglia, Cecilia Rinaldi, Lina Lami e Sandra Ridolfi, che si sono occupati delle scenografie, dei costumi e del trucco; il tutto con la collaborazione della storica amica Anna Baldassini Bardi.
Alla presentazione di stamani hanno partecipato anche il presidente e l’ex direttore della SdS Lunigiana, Riccardo Varese e Mario Guastalli; la responsabile dei tre Centri di socializzazione handicap lunigianesi, Angela Neri; il consigliere regionale Giacomo Bugliani; i sindaci di Aulla e Filattiera, Roberto Valettini e Annalisa Folloni; l’assessora comunale aullese Tania Brunetti; il consigliere comunale pontremolese Jacopo Ferri; il consigliere comunale aullese Filippo Coppelli.
All’unisono hanno espresso la loro soddisfazione e la loro gioia per la realizzazione del calendario ed hanno ringraziato ospiti ed operatori per lo splendido lavoro svolto.
Una bellissima iniziativa in vista del Natale quella del calendario 2020, dopo “Quadri che azzerano la disabilità”, “L’arte risveglia l’anima”, “I colori dell’anima” e i numerosi altri eventi di grande successo portati avanti dal Centro di Quercia, volti alla valorizzazione delle differenze, all’inclusione, all’integrazione e alla condivisione.

Ultime notizie

Borsa di studio, tre studenti del Parentuccelli Arzelà partono per l’America

Hanno già la valigia pronta i tre studenti dell’Istituto superiore Parentucelli Arzelà vincitori della borsa di studio messa a disposizione nell’ambito del Progetto di...

Il prestito personale diventa digitale: come richiedere un finanziamento online

Oggigiorno è possibile richiedere il prestito personale con una semplice richiesta online. Il problema sta nella valutazione minuziosa delle proposte contrattuali che ci vengono...

L’immobilismo europeo e lo “strappo” tedesco

Le prime “bollette pazze” stanno raggiungendo anche le famiglie, dopo aver già colpito le aziende. Alcune delle quali hanno già chiuso come i Caroli...
it_ITItalian