mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_img
HomeLa SpeziaSarzanaChiusa la rassegna "Nin...

Chiusa la rassegna “Nin Sentire”, cinque giornate entusiasmanti di teatro

Patrocinata dal Comune di Sarzana, la rassegna “Nin Sentire” si è chiusa domenica 5 giugno; dopo avere entusiasmato con cinque giornate dense di appuntamenti, all’interno delle quali si sono portati sul palcoscenico sarzanese del “Teatro degli Impavidi” 13 eventi, fra spettacoli teatrali e laboratori di teatro. Dal 31 maggio. E poi 2-3-4-5 giugno. 

L’apertura del 31 maggio era stata affidata al gruppo più giovane.

“Poetico” è il titolo, infatti, della giornata della rassegna dedicata e curata a ragazze e ragazzi del Liceo Classico “Parentucelli-Arzelà” del “laboratorio di curvatura teatrale” del maestro Giovanni Berretta.

Il pensiero che siamo tutti uguali arriva dal primo allievo all’ultimo e la regia fatta da loro stessi fortifica questo approccio praticato. Per non sentirsi in crisi. “L’allievo ha emozioni e queste emozioni sono un dono che vanno sulla scena – ha spiegato Giovanni Berretta -, senza alcun artifizio, senza scenografia, senza alcun suppellettile”.

Sono quindici anni, dal 2007, che “Ordinesparso” lavora nella scuola; lungo questo periodo Ordinesparso e il maestro Berretta ha fatto partecipare ragazze e ragazzi a numerosi festival, vincendone anche alcuni, come il “Gaber per le nuove generazioni”. Senza dimenticare la vittoria a “Ragazzi sul palco” di Borgioverezzi di Savona, che permise di aprire il festival dedicato nella splendida cornice di quel luogo. Come la costruzione del progetto “intermarittimo”, che permise a ragazze e ragazzi di girare tutt’Itali. Obiettivi raggiunti insieme alle docenti Rosarita Cecchinelli e Monica Nicoli, con le quali si sono affrontati tanti temi, dall’epoca al contemporaneo. Per oltre 500 ragazzi e ragazzi dal primo anno.

“Poetico” è realizzato con 70 liceali, e fa partire il percorso di alternanza scuola-lavoro, con i professionisti di Ordinesparso ai quali si aggiungono Chiara Migliorini e Chiara Burgio.

“Nin Sentire” si è sviluppato in un percorso costituito da spettacoli teatrali e laboratori.

Fra le serate “Edoardo”, “Endless, Nameless” e “Nota 52” del laboratorio di regina di Ordinesparso. Fra i monologhi, quello del lucchese Francesco Bargi, del fotografo e performer sarzanese, Nicolò Puppo e quello garantito dal musicista Nicola Pinelli.

Fra gli altri hanno spiccato la creazione dello stesso Berretta con l’attore Jonathan Lanzini, la danzatrice Lidia Luciani e il cantautore Manuel Apice che hanno portato sul palco lo spettacolo teatrale tratto da un passaggio altamente lirico dell’opera “Giulietta e Romeo”.

Il Festival si è chiuso il 5 con la rappresentazione di “Giorno verrà”, di e con Giovanni Berretta, recentemente premiato come “miglior regia” al Festival “Lo strappo nel cielo di carta” di Vibo Valentia.

“Abbiamo puntato – rende noto Berretta, soddisfatto degli esiti del Nin ’22 – sulla varietà dei colori, con 13 spettacoli pregni della volontà stessa del dire, con un focus sull’importanza dell’incontro. 18 ragazzi sono stati il cuore della manifestazione – spiega ancora Giovanni Berretta – che hanno partecipato con i loro laboratori e dando tutte le sere attenzione agli spettacoli di Ordinesparo, oltre al loro momento di chiusura del ciclo di alternanza scuola-lavoro. Sul palco degli Impavidi – ha spiegato il maestro entrando poi nel merito dell’intera rassegna – si sono poi succedute molte persone culturalmente attive della nostra città di Sarzana, che non si sono risparmiati”.

L’anno della rinascita, la 13° edizione di Nin. “L’anno della rinascita – ha chiosato lo stesso Berretta – dopo due anni di chiusura forzata per la crisi pandemica, ma considerando che siamo al 18° anno di vita di Ordinesparso, dunque tutta l’estate saremo protagonisti per ricordare questa evento, con una luce che illuminerà le nuove dinamiche della Compagnia”. 

L’elenco dettagliato degli appuntamenti ha proposto:

31 Maggio – Teatro Impavidi
“Poetico” – di e con Giovanni Beretta, con studentesse e studenti del laboratorio curvatura teatrale dell’I.S.S. “Parentucelli-Arzelà”

2 Giugno – Teatro Impavidi

Human Fluorishing” – Performance di e con Clara Burgio
Performer Simona Fossi e Martina Bufalini

#labellezzacisalverà” – con Danseavie Corpo Unico
Direzione artistica/coreografie: Greta Sabbatini – Ilaria Colombo
Scelta testi: Francesca Domenici
Direzione: Giovanni Berretta

“La precisione dell’amore” – di e con Francesca Ginepro, Marco Cappa Spina
Percorso a cura di Giovanni Berretta

3 Giugno – Teatro Impavidi

Telemaco” – di e con Nicolò Puppo

“’m still here” – di e con Nicola Pinelli

Nota 52” – Regia di Nicola Albertarelli e Ilaria Baudone
Performer: Nicola Albertarelli, Ilaria Baudone, Flavia Casini, Giuseppe De Meo

4 Giugno – Teatro Impavidi

Edoardo“ – con: Melissa Pitarresi, Marila Piccini, Micol Giuntini, Cristian Zinfolino, Andrea Pugnana
Regia di Alessandro Beghini

“Endless, Nameless” – Performers e regia collettiva: Cristina Bernabò, Immacolata Iemma, Eleonora Cupini, Nicola Pinelli

“Periferie – Se l’amore è duro con te” – con Giovanni Beretta, Jonathan Lazzini, Manuel Apice e Lidia Luciani
Regia di Giovanni Beretta

5 Giugno – Teatro Impavidi

Sbranarsi” – Con Benedetta rustici, Chiara Tabani, Chiara Marchesano, Chiara Migliorini
Drammaturgia e regia di Chiara Migliorini

Vetro” – Di e con Francesco Bargi
“Giorno verrà” – con Giovanni Beretta e Alice Sanguinetti, con il laboratorio permanente di ricerca teatrale Mila Damato  e poi Cristina Bernabò Nicola Albertarelli, Ana Popovic Scopsi,  Flavia Lucilla Casini, Marila Piccini, Imma Iemma, Giuseppe De Meo, Thoams Angeli, Melissa Pitarresi

Regia di Giovanni Beretta
3\4\5 Giugno – Spazio Nin e performance per le vie di Sarzana

Danziamo le periferie del mondo” – laboratorio ideato e diretto da Clara Burgio

4\5 Giugno – Spazio NIN
Laboratorio Alternanza scuola lavoro di Chiara Migliorini

La nostra storia:

Ordinesparso, nata nel 2004 come compagnia artistica itinerante, e che dal 2007 si stabilisce a Sarzana definendola questa città come propria base per la propria ricerca artistica è pronta a riconsegnare una rappresentazione del proprio lavoro dopo un anno di stop forzato, dovuto alla crisi pandemica. Ordinesparso nel frattempo ha rafforzato la sua struttura, continuando a ricercare a favore di: formazione dell’attore come colui che vive all’interno dello spazio scenico e urbano; ricerca dell’atto artistico inteso come verità espressiva di ogni individuo; creazione di una scuola di performer che permetta un consolidamento del gruppo inteso come organismo che vive e crea; un incontro con le persone durante l’atto performativo e l’apertura verso nuove forme di espressione che riducano lo spazio tra attore e spettatore.

Sin dalla sua fondazione, infatti, Ordinesparso porta i propri spettacoli e performance nei circuiti dei festival italiani per tutta Italia. Molto importante per Ordinesparso è coltivare una nuova generazione di performer attraverso l’educazione al teatro performativo. Per questo motivo al Liceo Classico “Parentucelli-Arzelà” di Sarzana è stata creata una sezione ad hoc per la propedeutica al teatro performativo.

Nel 2010, una naturale conseguenza della ricerca artistica porta quindi alla creazione del Festiva di teatro contemporaneo NIN – Nuove Interpretazioni.

Online:

www.nuoveinterpretazioni.it

canale facebook https://www.facebook.com/nin.nuoveinterpretazioni/

canale instagram https://www.instagram.com/nin_nuoveinterpretazioni/

canale youtube https://www.youtube.com/user/nuoveinterpretazioni

Ultime notizie

Il Meyer rende prenotabili on-line alcuni esami e visite pediatriche

Radiografie, ecografie e prime visite di neurochirurgia, nefrologia e ginecologia: sono queste le prestazioni pediatriche che, da qualche giorno, il Meyer ha reso prenotabili...

Rendite e bene comuni, se ne parla a Massa

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Massa Città in Comune È con piacere che invitiamo tutta la cittadinanza, le associazioni di categoria, i sindacati e...

Sindaci di centrodestra: “Le scelte sul futuro della SDS non possono dipendere da una sola parte politica”

I Sindaci del centrodestra della Lunigiana si sono riuniti a Villafranca per fare il punto sulle politiche sociosanitarie della SdS e, in una nota,...

pubblicità

it_ITItalian