Il Soccorso Alpino ha recuperato ieri il corpo di Marinel Senka

Immagine dalla pagina Facebook Soccorso Alpino e Speleologico Toscano
Immagine dalla pagina Facebook Soccorso Alpino e Speleologico Toscano

Sono terminate nel pomeriggio di ieri le operazioni di recupero della salma di Marinel Senka, il ragazzo di Pontremoli di 18 anni, caduto sabato mentre assieme a parenti ed amici stava salendo al monte Marmagna (1.852 m.), sull’Appennino Parmense, al confine tra le provincie di Parma e Massa Carrara.
“La caduta è avvenuta non distante dal luogo dove un altro escursionista perse la vita circa due settimane fa – si legge sulla pagina Facebook istituzionale del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano – Il giovane escursionista è scivolato nel tentativo di superare un canale durante la fase di ascesa. Le squadre emiliane e toscane si sono messe in azione nel pomeriggio di sabato e anche questa volta le condizioni meteo (forte vento di ricaduta) non hanno permesso agli elicotteri di portare le squadre in quota”.
Da domenica mattina le operazioni di recupero hanno coinvolto l’elisoccorso Pegaso 3 che però ha dovuto lottare contro un forte vento. La salma è stata quindi recuperata esclusivamente con l’ausilio dei tecnici del Soccorso Alpino da terra che l’hanno portata in un punto raggiungibile in elicottero.

I funerali del ragazzo si terranno domani alle 14.30 presso l’ospedale di Pontremoli.

Total
4
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!