Fivizzano: arrestato un 51enne per comportamento violento a “La Fattoria” di Caugliano

Un uomo di 51 anni originario di Brescia, sottoposto all’affidamento ai servizi sociali con ordinanza del Tribunale di Massa presso la comunità terapeutica “La Fattoria” di Caugliano, frazione di Fivizzano, è stato arrestato a seguito della revoca della misura alternativa per aver messo in atto comportamenti aggressivi e violenti nei confronti dello staff della struttura.

Era arrivato nella comunità terapeutica “La Fattoria” circa 18 mesi fa e lì il cinquantunenne doveva scontare la misura alternativa dell’affidamento ai servizi sociali a seguito di alcune rapine e furti commessi nel fiorentino nel 2017.
Come tanti altri ospiti della struttura, quotidianamente era coinvolto in attività volte al reinserimento sociale e al pieno recupero psico-fisico e, tranne in qualche occasione nel passato, si era sempre adattato alla sua permanenza nel centro. Qualcosa però, pochi giorni fa, è andato storto. Infatti per dei futili motivi – legati essenzialmente a delle richieste personali non soddisfatte – ha cominciato ad aggredire verbalmente gli operatori e tenere dei comportamenti violenti nei loro confronti, estendendoli anche alla stessa direttrice, intervenuta per gli schiamazzi.

Quest’ultima, accordatasi con i militari della stazione carabinieri di Fivizzano, ha immediatamente relazionato l’accaduto all’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Massa, che preso atto della violazione compiuta dall’uomo ha revocato la misura alternativa. I carabinieri fivizzanesi hanno così condotto il cinquantunenne presso la casa di reclusione di Massa, dove sconterà la restante parte della pena.

Total
2
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!