lunedì, 27 Marzo, 2023

Prosegue la rassegna teatrale “Esseri. Illuminati dalla luna”

Sta entrando nel vivo la rassegna teatrale di teatro contemporaneo “Esseri. Illuminati dalla luna”, che si sta svolgendo da dicembre fra il Centro Sociale Spazio Nin di Falcinello e il Teatro degli Impavidi di Sarzana; dalla serata di apertura del 3 dicembre.

Le prossime tappe saranno 7 e 8 gennaio. Fino alla chiusura del 21 gennaio. Saranno ancora rappresentati: “giudizio. Giuda mi ha baciato”, “Habitat”, “Solitary Man. Tra la terra e il cielo, lontano dall’uomo”, “Scintille. Un uomo nuovo”, “Antigone. Attraverso la disobbedienza”. Lavori realizzati e portati in scena da Collettivo Ibrido, Collettivo della Luna, Limbrunire e Ordinesparso, per la rassegna diretta dal regista e attore Giovani Berretta, presidente della compagnia teatrale Ordinesparso.

Gli spettacoli si svolgeranno tutti fra il Centro Sociale Spazio Nin di Falcinello e il Teatro degli Impavidi di Sarzana, in collaborazione con il Comune di Sarzana e Arci Val di Magra e grazie al supporto tecnico di No noise produzioni. “Lo spazio Nin di Falcinello – dice il maestro Giovanni Berretta -, che accoglie la compagnia teatrale Ordinesparso, si dimostra sempre più un luogo aperto e amorevole, quasi familiare, dove potersi incontrare e poter creare: numerosissimi sono stati gli incontri, talvolta brevi talvolta più lunghi, i laboratori intensivi, come Reset, le residenze artistiche, come quella di Clara Burgio.

Spazio Nin è un luogo che prescinde dalle discipline, che si rivolge a chiunque voglia creare, vivere l’atto artistico, senza differenze o pregiudizi: ha ospitato mostre fotografiche, letture di poesie, libri, presentazioni di album e canzoni, serate di stand up Comedy e spettacoli teatrali”.

Ancora una volta, Spazio Nin viene scelto come luogo d’incontro: il neonato Collettivo della Luna si è riunito infatti in questo luogo di creazione e fermento dall’1 gennaio per una residenza intensiva di una settimana. Il Collettivo della Luna, che nasce all’interno di Ordinesparso e di alcuni membri della compagnia come Alice Sanguinetti e Gabriele Silvi, allievi rispettivamente dell’Accademia Internazionale di Teatro e della scuola di teatro “Alessandra Galante Garrone”, insieme ad altri 6 giovani attori, stanno lavorando allo spettacolo “giudizio – Giuda mi ha baciato” con il maestro Giovanni Berretta che condurrà il lavoro e la regia del pezzo che andrà in scena al Teatro Impavidi il 7 gennaio. Da Cesena, Padova, San Sepolcro e Roma rispettivamente Marco Bertani, Paola Mattia, Giovanni Lopez, Luca Maino, Sara Viglianese e Bianca Casari lavoreranno a Falcinello, allo Spazio Nin, sul metodo teatrale di Ordinesparso e sul tema del giudizio, del tradimento, per consegnare al pubblico una prima forma di performance, uno studio, su quanto appreso è indagato nella settimana di residenza. “Giudizio” – spiega ancora Berretta – è un lavoro sincero, vero: è la storia di ogni anima, di ogni persona che deve fare i conti con il mondo esterno”.

Nella serata del 7 gennaio si continuerà con lo spettacolo di Ordinesparso, “Habitat”, realizzato dal lavoro del laboratorio permamente con 10 attrici e attori, che parleranno dell’Iliade di Omero, con Achille interpretato da Ilaria Baudone, “uno spettacolo che guarda alla parte più umana di questi dei, da Achille ad Ettore passando per Andromeda. Sotto la luna, illuminate dalla luna, queste personalità mostrano la loro parte umana”. L’8 gennaio si ricomincerà agli Impavidi, con il monologo del cantautore Limbrunire, “Solitary Man. Tra la terra e il cielo, lontano dall’uomo”. Monologo scritto e musicato dall’artista sarzanese L’Imbrunire, che si chiede invece: “Quante volte abbiamo pensato di mollare tutto, di scappare lontano, magari sulla vetta di una montagna?”. Sempre l’8 gennaio sarà il tempo di “Scintille”, fatto vivere da Giovanni Berretta, Johnatan Lazzini del Piccolo di Milano e Alice Sanguinetti dell’Accademia Internazionale di Roma. “Scintille.

L’uomo nuovo”, produzione Nin Nuoveinterpretazioni e No Noise, è uno spettacolo teatrale liberamente tratto dal capolavoro letterario di Mary Shelley, “Frankestein”. Lo spettacolo di chiusura, “Antigone”, ricorre alla figura resa celebre da Sofocle per la prima volta. “Verso Hyde” e “Antigone” sono nati alla manifestazione “Parallelamente” di Sarzana, dove erano stati rappresentati ancora in forma di estratti. Il Festival sarà visitato da tanti ospiti nazionali e internazionali, fra i quali una delegazione di attrici e attori di Barcellona che saranno a Sarzana per vedere da vicino il lavoro svolto.

Inizio spettacoli h 21.00 ingresso 5 euro Spazio Nin – 10 euro Teatro degli Impavidi Info e prenotazioni 3385832027

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale

News feed

Spiaggiata un’imbarcazione sul litorale di Marina di Massa

Nel primo pomeriggio della giornata odierna la sala operativa della Capitaneria di Porto di Marina di Carrara, ha ricevuto una richiesta di aiuto da...

Giornata di screening a Bagnone

“Il successo e l’importanza dell’evento di prevenzione a Bagnone sono dimostrati non solo dal numero di test diagnostici o visite eseguite, ma soprattutto dalla...

Barbarasco, inaugurato Largo Rita Levi Montalcini

Si sono conclusi i lavori di riqualificazione urbana di via Europa a Barbarasco.Nella mattinata di ieri l'area, intitolata alla scienziata, senatrice a vita e...

La terza categoria a tre turni dal termine

A tre turni dal termine dell’esaltante stagione la capolista con ancora da disputare la finale di coppa Provinciale non rallenta la grande cavalcata, vince...

Tassonarla, il borgo dell’arte

Sabato mattina, a Tassonarla, grazie al contributo del Comitato Insieme per Tassonarla e della Pro Loco Tresana, è stata installata una scultura in bronzo,...