venerdì 7 Ottobre 2022

Terza categoria: tutto invariato in vetta al girone, sabato prossimo sarà decisiva l’ultima giornata

Il penultimo turno dell’avvincente campionato  non ha avuto nessuna sorpresa, le due di vertice come era prevedibile si aggiudicano i tre punti nei loro impegni. La capolista passa sul campo di un risicato Tirrenia. Avvio bruciante degli avenzini, dopo sette minuti Guadagni sblocca il risultato, imitato poco dopo dal compagno Lucetti per il 2-0. Nella completa gestione del risultato nelle prime battute della ripresa arriva il terzo centro di Tognozzi a mettere in ghiacciaia il match. Invece  i marmiferi di capitan Novarino e compagni dilagano sui lunigianesi del Vallizeri scesi a Fossone con una formazione rimaneggiata. Il test casalingo di Agnesini & soci vedeva i giallo azzurri con il doppio vantaggio dopo la prima mezzora. Apriva la sagra del gol Valsuani con un colpo di testa, dopo la “paratona” di Castelletti su Brugioni i padroni di casa raddoppiavano con Vaccà. Nel secondo tempo monologo marmifero, in apertura di ripresa Davitti, seguito dalla doppietta del subentrato Bianchi, punteggio arrotondato dai sigilli del neo entrato Ercolini e ancora Davitti in chiusura. Vince in rimonta il San Vitale Candia sui “cugini” dello Spartak così come i versiliesi dello Sporting sulla Gragnolese. Infine convincente prova del Turano Montignoso contro il Marina di Massa scesa alla “Renella” con differenti intenzioni.

Risultati 12^a g.:

T. Montignoso-Marina di Massa 5-0

Carrarese giovani- Vallizeri 7-0

San Vitale Candia-Spartak Apuane 2-1

Sp.Forte dei Marmi-Gragnolese 3-2

Tirrenia-Attuoni 0-3

Hanno riposato : Fosdinovo e Villafranchese

Classifica :

Attuoni Avenza 52, Carrarese giovani 50, Turano Montignoso 41,Gragnolese 34, Master Marina di Massa 31, Villafranchese 27, Spartak Apuane 27, San Vitale Candia 21,  Vallizeri 19,  Tirrenia 15, Fosdinovo 1.

Prossimo turno ( 11.6.2022) :

Attuoni Avenza-Turano Montignoso, Gragnolese-San Vitale Candia, Fosdinovo-Carrarese giovani, Master Marina di Massa-Villafranchese,Vallizeri-Tirrenia. Riposano : Sporting Forte dei ,Marmi e Spartak Apuane

Tabellini :

T.Montignoso-Marina di Massa 5-0

T.Montignoso: Belloni, Giorgini, Mosti, Verduci, Rossi(32’st. Filigheddu), Giunta(26’st. Bottero),Manfredi,Areseni(34’st.Losacco), Rocca, Masini, Della Pina(17’st. Kabasci). (a dis. Pucci, Boni,All. Mori

Marina di Massa : Zene, Bordigoni,Galloni,Baglini,Ricci Damiano, Del Freo(30’ Gentili),Maccarone, De Angeli, Ricci Gianluca, Kumanaku,Tornaboni(a disp. Grande,Della Bona, Dahmani) All. Cantoni

Arbitro : Bragazzi di Carrara

Marcatori :18’ Rocca, 44’ Manfredi, 8’st. Manfredi, 39’ st. Masini, 41’ st.  Rocca,

Montignoso,

Si aggiudica il match della “Renella”il Turano Montignoso sul Marina di Massa, dopo una convincente e concreta prova del team di mister Enrico Mori. I padroni di casa devono abbandonare il sogno play off, in quanto le due battistrada hanno fatto il loro dovere conquistando i tre punti in palio dove il divario tra la seconda e la terza è rimasto di nove punti. Per gli ospiti la gara era focalizzata sul loro cannoniere Gianluca Ricci a caccia di quei sigilli per conservare il primato dei cannonieri nei confronti del “rivale” Danny Costa della Gragnolese. Il match nonostante il gran caldo e le diverse assenze nelle due compagini hanno offerto una discreta prestazione.  

Il film del “Del Freo” iniziava con il primo tiro in porta di Ricci , fuori di poco , la risposta dei rosso blu (oggi in tenuta bianca) era con il diagonale di Rocca, nella stessa azione grande occasione di Manfredi con il portiere ospite fuori dall’area, il tiro terminava fuori. Era ancora “bomber “ Ricci a cercare la via del gol, il diagonale dal limite sul secondo palo è fuori misura. Nel fronte opposto i locali passano, con Rocca sotto porta ribatte in rete il palo interno su tiro di Manfredi.Dopo il primo calling break è ancora Ricci a liberarsi in area nello stretto il suo tiro è neutralizzato a terra da Belloni. Subito dopo ci prova il fantasista ospite Kumanaku il tiro è deviato in angolo dall’attento portiere rosso blu. Nel finale della prima frazione sulla lunga rimessa di Belloni al limite opposto Masini calcia debole su Zene, nel ribaltamento di fronte ritenta ancora Ricci da posizione decentrata, il diagonale è preda di Belloni. Allo scadere arriva il raddoppio del Turano con Manfredi entro l’area dove  risolve una mischia. La ripresa inizia con il rischio autogol di Verduci su cross di Ricci,  nella veloce ripartenza sulla corsia di destra di Rocca, dal  cross rasoterra dal fondo nasce il terzo centro di Manfredi che facile sotto porta mette dentro. Il finale è di marca locale, alla mezzora Masini porta a quattro il bottino, mentre Rocca firma la sua personale doppietta siglando  il quinto gol dopo una bella azione, riprendendo una corta respinta del portiere su tiro del neo entrato Filigheddu.  

Carrarese g. Vallizeri 7-0

Carrarese giovani : Novarino, Pennucci, Davitti, Agnesini, Valsuani, Conti, Franchi, Lorenzoni, Vaccà, Biggi, Brugioni( a disp. Pasquini, Bianchi, Mazzuccheli, Bardini, Ercolini, Vatteroni)All. Gigli

Vallizeri : Castelletti, Kadiu, Fornaciari, Ribolla, Cervara, Peccenini, Bondi(10’st. Toninelli), Nouiti, Oddo, Petacchi, Chakir. All. Rossi

Arbitro : Scalisi di Carrara

Marcatori : 10’ Valsuani, 37’ Vaccà, 4’st. Davitti, 10’ st. Bianchi, 17’st. Bianchi, 32’st. Ercolini, 38’st. Davitti.

San Vitale Candia-Spartak A puane 2-1

San Vitale Candia : Ambrosini, Gallia, Zampollini(30’st. Iovinella)  Lorieri, Deda, leka, Bongiorni, Donadel, Mancini(45’st. Lupetti), De Melo(15’st.Sparavelli), Aliboni(

Spartak Apuane : Marchini Alessio, Nicoletti, Lucchi, Alibani(10’ st. Marchini Luca), Marino, Ulivi Tommaso, Antompaoli, Marchini Alessio, Balloni, Canalini, Del Bianco

Arbitro . Ruggeri di Carrara

Marcatori : 40’ Del Bianco, 42’ Mancini, 40’ st. Aliboni(rig.)

Remola,

Si congedano dai propri sostenitori  i massesi del San Vitale, che in rimonta superano gli apuani dello Spartak di mister Paolino Ulivi..

Nonostante il sole rovente, il match è stato ricco di occasioni da gol, al primo minuto subito pericoloso il San Vtale con Aliboni dopo uno scambio De Melo, Mancini, suggerimento per Aliboni al tiro il portiere respinge. Poco dopo Leka prova dalla distanza ma la sua conclusione va al lato. Al 10’ Canalini viene fermato da un fuorigioco mentre è lanciato verso la porta. Nell’azione successiva  Aliboni messo solo davanti al portiere da Leka, prova il pallonetto che esce di pochissimo. Al 20esimo Aliboni smarcato da Bongiorni calibra un cross, dopo aver saltato l uomo per Mancini che in mezza rovescia non centra la porta. Alla mezzora Aliboni sombrera l’avversario il tiro dell’attaccante massese  è poco sopra la traversa. Al 40esimo enorme svista dell’ arbitro che non vede Del Bianco in netto fuorigioco, almeno qualche metro  sopra la linea di difesa e a tu per tu con Ambrosini la mette in rete. Due minuti dopo Mancini pareggia lanciato da Deda, molto probabilmente anche lui in fuorigioco. Nei primi minuti del secondo tempo il San vitale ci prova con Aliboni e Bongiorni ma i tentativi sono sterili. Al quarto dora Ambrosini  sbaglia l’ uscita alta, Del Bianco non ne approfitta. A quindici dal termine il neo entrato Iovinella su un cross da calcio d’angolo di Leka tira al volo ma la difesa respinge. 

Poco dopo l’ arbitro nega un rigore netto ad Aliboni atterrato in area dopo uno scambio con Leka.  Nel finale il bomber di casa Fabio  Aliboni trasforma il rigore dato per un fallo su Leka.  Allo scadere da registrare l’espulsione per gli ospiti di  Antonpaoli per presunta protesta.

Forte dei Marmi-Gragnolese 3-2

Sp. Forte dei Marmi : Nari, Prosperi; Ticci (70’ Pelliccia); Perregrini; Lorenzi, Celentano; Coppedè (60’ Pelizzari); Grillotti; Maggi, Leonardi (75’ Alaimo); Macchiarini-Orlandi; All. Dazzi

Gragnolese :Fornesi; Lombardi M.(75’ Antonelli), Sisti, Morotti; Chelotti, Bondi, Amendola (48’ Giardina), Egei (45’ Delbene), Cecconi, Costa, Mastrini (55’ Fregosi)All. Montani

Arbitro : Tedeschi di Viareggio

Marcatori : 14’ Maggi, 19’ Costa, 33’ Maggi, 12’ st. Ticci(rig.), 19’ st. Costa

Note : 13’ st. Espulso Chelotti(G), per doppia ammonizione

Forte dei Marmi,

Partita  inutile per entrambe le compagini vista la forbice, gara in amicizia con i versiliesi dello Sporting. Cronaca: Al 14’ cross di Macchiarini-Orlandi per Maggi  che insacca l’1-0. Al 19’  Cecconi per Costa, il siluro del bomber lunigianese è sotto la traversa per l’1-1. Passata da poco la mezzora i versiliesi ritornano in vantaggio ancora Maggi dove il suo colpo di testa sotto misura è vincente. Rispondono i biano verdi con Egei conclusione a fil di palo. In chiusura di tempo assist di Cecconi per Costa trova pronto Nari. Nelle prime battute della ripresa, offensiva dei padroni  di casa, cross di Macchiarini deviato da  Chelotti con un colpo di mano: apparso fuori dell’area, l’arbitro decreta il penalty il 3-1  è trasformato da Ticci. La reazione lunigianese è del cannoniere del campionato Danny Costa, il suo tiro a girare accorcia le distanze firmando la personale doppietta. Nel forcing finale il team di mister Christian Montani prova a rimediare la sconfitta, lancio di  Cecconi per Costa dove  trova il portiere avversario attento con un grande intervento, allo scadere il tiro di Fregosi passa di poco dal palo della porta di Nari.

Tirrenia-Attuoni Avenza 0-3

Tirrenia : Lenzoni, Tognocchi, Pardini, Mazzoni, Rossi, Bigini, Alberti, Bresciani, Fall, Chioni, Mandoli.

Attuoni Avenza : Ambrosi, Tognozzi,Pappagallo, Soldati(Barattini), Guadagni (Francini), Andreani(Guidelli), Lucchesi, Babboni, Lucetti(Lodola), Pucci, Chaf( Vallerini)(a disp. Bardini, Del Punta, Franciosi) All. Tinfena

Arbitro : Puvia di Carrara

Marcatori : 7’ Guadagni, 14’  Lucetti, 53’ Tognozzi.

Spartak Apuane, mister Paolo Ulivi lascia il club da quando è nato:

Al termine del match dei bianco rossi in casa dei “cugini”! Massesi, abbiamo raccolto le impressioni e l’analisi a 360° della squadra del mister apunao Paolo Ulivi ;“ Siamo arrivati alla fine di un anno molto difficile, intenso, problematico e ricco di preoccupazioni anche esterne al campo di gioco. La paura del contagio da covid, le difficoltà organizzative aumentate dai protocolli federali da applicare ad allenamenti e gare hanno condizionato la costruzione della squadra e soprattutto l’andamento della stessa. Lo stesso campo di Romagnano, per la chiusura di altri impianti, si è ritrovato sovraffollato ed era quasi impossibile fissare una settimana-tipo. Questo non ci ha impedito di cominciare l’anno con grande entusiasmo, allestendo per la prima volta un gruppo di ragazzi più risicato nei numeri, ma pieno di individualità forti e di alto livello. Purtroppo la disparità nel livello dei giocatori, il fatto che molti di questi non si siano calati nella realtà della categoria, gli isolamenti e quarantene hanno condizionato anche il lavoro quotidiano, abbozzando un’idea di squadra che tale non è mai stata. C’è stato un solo momento in cui lo Spartak sembrava aver preso l’abbrivio: prima della pausa natalizia con la vittoria a Montignoso, finalmente con 18-20 giocatori tutti a disposizione. Nuovi contagi ed il prolungamento della pausa hanno interrotto questa crescita, portando anche all’allontanamento di quattro giocatori che nel frattempo avevano garantito minore impegno durante la settimana. Aggiungiamo tra i fattori sfavorevoli anche una certa lontananza di membri storici della dirigenza, che per impegni familiari e di lavoro non sono riusciti a creare quel necessario cuscinetto tra squadra, staff tecnico e dirigenza/tifoseria. Inevitabilmente c’è delusione, perché la convinzione di avere tra le mani un gruppo forte rimane e questo aumenta i rimpianti. Dopo vari colloqui e riunioni alla fine è emersa la volontà di entrambi (mister e dirigenza) che fosse il caso di interrompere naturalmente il rapporto, senza isterie e malcontento. È stato un anno veramente pesante anche per molti giocatori che accompagnano lo Spartak da molti anni, ormai avviati a cercare nuove sfide o  smettere. Le stesse sfide che si propongono di affrontare mister Ulivi e lo Spartak Apuane, simpatizzando l’uno per l’altro, ma stavolta separatamente, mantenendo intatti la stima e l’affetto maturati in tanti anni.”


Ultime notizie

Geotermia, la Toscana punta al raddoppio. Monni: “Governo, basta incertezze”

La Toscana punta al raddoppio della potenza geotermica in tempi brevi. A Earth, fiera dell’innovazione tecnologica in campo ambientale, l’assessora regionale all’ambiente Monia Monni...

Mostra e Convegno  “I funghi del castagneto”

L’autunno si sa, è stagione ricca per il Comune di Pontremoli e per tutto il territorio in cui questo è inserito. Funghi, castagne, cromature...

Tpl, Baccelli scrive ad Autolinee: “Troppi disservizi, necessari chiarimenti”

Oltre 1000 reclami giunti al Numero Verde regionale, il triplo di quelli pervenuti nello stesso periodo l’anno scorso. Oltre il 40% di questi riguarda...
it_ITItalian