17 Aprile 2024, mercoledì
12.7 C
Fivizzano

Seconda categoria, recupero, il Monzone perde in casa

Monzone-Ponte delle Origini 0-1

Monzone : Dagostinis, Magazzù, Marchiò(27’st. Moisè), Biasi, Mastorci Luca)(7’st. Marku), Giardina(21’st. Arcangeli P.), Battaglia, Del padrone, Gasparotti, Alberti, Berettieri(a disp. Vegnuti, Marchi, Mastrini, Mastorci Alessandro,)All. Mastrini Nicola

Ponte delle Origini : Malasoma, Landi, Gattai, Del Pecchia, Ricci, Lossi, Franciosi, Galli (39’st.Lentini), Bonamici, Barletta, Vivaldi( 26’st. Le Rose)(a disp. Morelli, Mogavero, Rossi)All. Frau

Arbitro : Pisano di Livorno

Marcatori : 36’st. Gattai

Nuova classifica : Montignoso 58, Fivizzanese 55, Carrarese Giovani 50, Filattierse 46, Massarosa 42, Villafracnhese 41, Pontasserchio 40, Ricortola 40, Ponte delle Origini 32, Monzone 29, San Prospero 27, Sporting Camaiore 26, San Vitale Candia 22, Atletico Carrara 19, Lido di Camaiore 17, Ospedalieri 13.

Colpaccio dei pisani del Ponte delle Origini al “Giannetti” di Monzone nel terzo ed ultimo recupero, relativo alla 24^a giornata , dove il team di mister Mastrini aveva chiesto una prestazione al quanto determinante supportata dai propri sostenitori, accorsi numerosi non sono riusciti a portare a casa l’intera posta.

Dopo un primo tempo a reti inviolate si sono registrate alcune offensive degli ospiti soprattutto con il centravanti Bonamici, conclusione deviata da Dagostinis , con il successivo pericolo pisano sventato davanti alla porta da Biasi. Per i granata una calcio di punizione di Alberti che è uscita di poco, prima del riposo un’opportunità per Giardina che da buona posizione calcia alto. Nella ripresa il Monzone cerca di fare la partita, ma soffre le ripartenze e i calci piazzati dei pisani, quando il match era indirizzato verso il nulla di fatto, quasi allo scadere il team di mister Frau sblocca il risultato, sugli sviluppi di una punizione in mezzo il batti e ribatti compreso anche la traversa l’esterno Gattai sotto porta mette dentro.

Nel finale dalla parte opposta stessa situazione per i padroni di casa il colpo di testa del neo entrato Marku però è senza esito. Con i tre punti conquistati in Lunigiana il team pisano scavalca proprio il Monzone salendo in posizione più tranquilla, lontano dodici lunghezze dal girone degli spareggi per non retrocedere.

News feed
Notizie simili