25 Febbraio 2024, domenica
6.4 C
Fivizzano

Sarzana, in tre rubano un orologio da 40 mila euro a un turista: arrestato 20enne

Era lo stesso fermato dai carabinieri mentre camminava sulle rotaie all’altezza di Vezzano Ligure

Nel pomeriggio di venerdì 12 agosto a Sarzana si è consumata una rapina ai danni di un turista statunitense, al quale è stato sottratto dal polso un orologio del valore di oltre quarantamila euro, da un gruppo di tre giovani che erano riusciti a darsi alla fuga a bordo di auto abbandonata dopo pochi istanti.

Gli agenti del commissariato di Sarzana, intervenuti immediatamente sul posto, hanno avviato le indagini e hanno raccolto le immagini utili alla ricostruzione della rapina.

L’attività investigativa si è protratta senza sosta anche nella giornata di sabato, quando uno dei giovani ripresi dalle telecamere cittadine è stato sottoposto a fermo dagli agenti del commissariato e dai carabinieri della compagnia locale. A inchiodarlo sono state proprio le immagini dell’episodio e il riconoscimento effettuato dalla vittima rintracciata dalle forze dell’ordine

Si tratta di un 20enne di origine marocchina residente in Spagna, lo stesso che i carabinieri avevano sorpreso, nella notte fra venerdì e sabato, lungo i binari della ferrovia a Vezzano Ligure, quando era stato notato camminare lungo la linea ferrata assieme a due altri giovani, al momento riusciti a dileguarsi.

Il giovane aveva cercato di giustificarsi sostenendo di voler effettuare delle riprese da postare sui social, ammissione peraltro compatibile con le scene riprese dalle telecamere di sorveglianza della ferrovia, ma la versione fornita dal ragazzo non aveva convinto del tutto i militari, nel frattempo arrivati all’identificazione degli altri due amici, due minorenni anch’essi di origine marocchina.

La refurtiva non è stata ancora recuperata e sono in corso ulteriori indagini per confermare l’identità e la responsabilità dei complici.

Il ventenne marocchino è stato trasferito presso il carcere della Spezia, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nella mattinata di ieri si è peraltro tenuta l’udienza di convalida, all’esito della quale il gip ha convalidato il fermo e disposto la misura della custodia cautelare in carcere.

News feed
Notizie simili