Pd Licciana: “Martelloni si vanta per il lavoro di altri”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Partito Democratico di Licciana Nardi.


Tra i compiti di un Primo Cittadino c’è anche quello di presenziare alle inaugurazioni e quando un’opera pubblica viene completata è sicuramente una buona notizia per tutti i cittadini. Altra cosa è intestarsi il lavoro altrui, questo si chiama mistificazione ed il Partito Democratico di Licciana Nardi non lo può accettare.

Pochi giorni fa Renzo Martelloni annunciava alla stampa l’inaugurazione della scuola di Terrarossa e dichiarava: “E’ un’opera fortemente voluta da me e da tutta l’Amministrazione Comunale.” E ancora: “Una scommessa vinta ed una parola mantenuta […] realizzata in meno di dodici mesi.”

Martelloni non si esprime in modo appropriato perché la primaria di Terrarossa risiede in quell’edificio dal 2017 in coabitazione con la scuola materna. Inoltre il recente ampliamento è frutto di un contributo regionale richiesto nel 2016 dall’amministrazione di centro-sinistra con sindaco Manenti, concesso verso la fine del 2017 e pari a 360.000 euro. 

Le Amministrazioni di centro destra hanno impiegato ben cinque anni ad impiegare queste risorse, con ripetuti ritardi e problemi. Altro che dodici mesi! 

Una volta che i fondi ottenuti dalle precedenti amministrazioni finiranno, cosa inventerà Martelloni? Dichiarerà che la via Francigena l’ha inaugurata lui? Che le statue stele sono opera sua?

Mentre i Comuni limitrofi ottengono fondi e offrono nuovi servizi ai propri cittadini, Martelloni si intesta il lavoro di altri e bada solo al consenso. Martelloni e la sua giunta dovrebbero prendersi cura del territorio, in stato di abbandono totale, e continuare a reperire nuove risorse per il futuro. Ma farsi fotografare davanti a una scuola è sicuramente più facile.

Total
6
Condividi
Lascia un commento
Total
6
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: