13 Aprile 2024, sabato
18.9 C
Fivizzano

“No alla soppressione delle classi”, il Sindaco di Licciana si rivolge al direttore generale regionale

La chiusura della Scuola dell’Infanzia di Monti è un danno enorme dal punto di vista sociale ed estremamente penalizzante per le famiglie che popolano la Frazione di Monti. Esse infatti sarebbero così costrette a spostamenti numerosi e non semplici che determinerebbero a carico delle comunità familiari un costo sociale ed economico di notevole impatto.

Il Sindaco Renzo Martelloni, in merito alla comunicazione pervenuta dal Dirigente Scolastico, nella quale si specificava la decisione del Provveditorato di voler sopprimere l’attività della Scuola dell’Infanzia di Monti per un numero insufficiente di iscrizioni (10 iscritti a fronte dei 18 richiesti), rifiuta l’idea che l’unico metodo esistente sia quello legato a continui tagli e soppressione di servizi primari e costituzionalmente garantiti, in particolare in una materia importante come la scuola pubblica, che rappresenta il primo momento di inserimento vero nella società.

“La chiusura dell’unica sezione della Scuola dell’Infanzia nella frazione di Monti, con la motivazione suddetta, non può essere accettata – affermano il Sindaco Martelloni e l’Assessore Germi –. Ancora una volta auspichiamo che si possa e si debba tornare indietro, rispetto a quanto deciso e che si possa porre rimedio a queste scelte sbagliate, soprattutto dopo il drammatico periodo della pandemia che abbiamo vissuto. Senza dimenticare che questa Amministrazione ha investito molto tempo ed altrettante risorse per ristrutturare gli spazi (nuovi bagni per bambini e insegnanti, pitturazione dei locali, riqualificazione dell’impianto di riscaldamento). Permettendo anche il trasferimento dei bambini dai sotterranei al primo piano, dove questi ultimi hanno accesso anche ad uno splendido giardino in sicurezza. Confidiamo molto, quindi, in un approfondimento del Dirigente e dei responsabili scolastici affinché, possano rimediare ad una negativa tendenza  evidenziatasi in queste settimane, che sarebbe veramente devastante per il mio comune e per le famiglie di Monti. Inoltre questa Amministrazione Comunale punta tutto sul PNRR, abbiamo presentato quattro progetti, approvati dalla Giunta, sull’edilizia scolastica, uno di questi è il nuovo Asilo Nido a Monti per un importo di 860 Mila Euro”.

Diego Remaggi
Diego Remaggihttp://diegoremaggi.me
Direttore e fondatore de l'Eco della Lunigiana. Scrivo di Geopolitica su Medium, Stati Generali e Substack.
News feed
Notizie simili