sabato 26 Novembre 2022

Licciana Nardi, Martelloni: “Quali buchi di bilancio?”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota inviata dal sindaco di Licciana Nardi Renzo Martelloni.

“L’intervento del Consigliere Capo Gruppo della Lista SiamoLicciana Micheli, apparso in questi giorni sulla stampa locale, che  accusa la Giunta di Licciana di essere responsabile di presunti buchi nel Bilancio Comunale,  fa nascere spontanea una domanda: non sa veramente o finge di non sapere? ossia il Micheli, non capendo nella di Bilanci, non si accorge che l’Ente ha chiuso il Rendiconto 2020 con un avanzo di ben 3.807.000 Euro e che il Disavanzo citato di oltre  mezzo milione di euro, altro non è che il Disavanzo risultante dalla gestione finanziaria, che risulta negativa a causa del fatto che nel 2014 il Comune di Licciana Nardi, grazie al Decreto sblocca Debiti (DL 35/2013), per far fronte al pagamento di una notevole mole di Debiti già esistenti prima del 31/12/2012, ha avuto la possibilità di chiedere un prestito di Euro 1.944.308,22  alla Cassa Depositi e Prestiti, da restituire in 30 anni , oppure, confidando sul fatto che parte dei cittadini non ha esatta conoscenza dei dati di Bilancio, si approfitta della situazione per nascondere i gravi danni economici-finanziari arrecati dalle precedenti Amministrazioni. Dimostra, ancora una volta, la sua incompetenza ed assoluta impreparazione su questo argomento… le affermazioni quando si fanno vanno spiegate per bene, ecco da cosa deriva il famoso disavanzo del mezzo milione di Euro! Alla domanda del giornalista riguardante il “buco” di 50 Mila Euro da lui riferito, il Consigliere Micheli sorvola non chiarendo da cosa sono stati determinati:

– Le somme dovute alla Regione Toscana non sono altro che mancati pagamenti del canone di Concessione Demaniale per l’uso dell’acqua per la Centrale Comunale Idroelettrica di Ponterotto  per gli anni 2015 € 1.602,84,  anno 2016  € 4.218,00, anno 2017 € 3.444,00, anno 2018 € 3444,00 e 2019.

– La somma 16.919,69 sono oneri contributivi per la raccolta/smaltimento dei rifiuti alla Società Coop. Idealservice a seguito fine contratto.

– La somma di € 17.080,00 sono dovute alla Ditta Euro Esco s.r.l per intervento sulla Centrale Idroelettrica come riporta lo stesso Consigliere Micheli debito fatto nell’anno 2016 quando ancora non vi era l’Amministrazione Attuale.

Concludo dicendo che Noi non nascondiamo Bollette!  Questa Amministrazione fin dal suo insediamento nel Maggio 2019 ha continuato a perseguire l’obiettivo del risanamento del Bilancio Comunale dopo svariati anni di gestione inadeguata. Questo  è ancora oggi il nostro scopo primario e stiamo cercando di portarlo avanti, continuando a restare al fianco dei cittadini ed alle famiglie, mantenendo invariato, per qualità e quantità, i servizi essenziali ed i costi di essi. Non è stato aumentato il costo dei trasporti e della mensa scolastica, così come non sono state aumentate le aliquote. Addirittura, anche se con sacrificio, siamo riusciti , attraverso il nuovo piano finanziario e il contenimento dei costi dell’Ente, a ridurre la tassa sui rifiuti (TARI) alle utenze domestiche e agevolazioni alle utenze non domestiche differenziandole  con diverse percentuali  di riduzioni dal 20 al 30% a secondo dei disaggi legati al Covid”.

“Un risultato importante – precisa il Sindaco – poiché si tratta di riduzioni significative attuate per il secondo anno consecutivo per tutte le famiglie e le attività economiche, in un momento di particolare difficoltà dovuta soprattutto alla pandemia”.

Ultime notizie

Processo per il crollo del ponte di Albiano Magra: CNA sarà parte civile

La CNA di Massa-Carrara, unitamente alle imprese, esprime soddisfazione la decisione del Giudice Dott. Dario Berrino, per avere ammesso la sua istanza presentata dall’...

“Spezia, tre anni in paradiso” la presentazione del nuovo libro di Ferrari e Napoletano

Lunedì 28 novembre alle ore 18 al Cinema Il Nuovo (Via Colombo 99, La Spezia) verrà presentato il libro “Spezia tre anni in paradiso”...

Al Teatro degli Animosi di Carrara arrivano  Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi

Dopo il grande successo del primo spettacolo inaugurale, la stagione di prosa al teatro degli Animosi di Carrara prosegue venerdì 2 e sabato 3...
it_ITItalian