domenica 27 Novembre 2022

Licciana, chiusa la vicenda per il risarcimento del progetto saltato della centrale idroelettrica

Una storia nata nel 2011 e conclusasi solo il 6 giugno 2022 con una mezza vittoria; infatti, nonostante il Comune non debba alcunché al signor Luigi Lorenzani per la sua richiesta di risarcimento per il progetto saltato della centrale idroelettrica sul Taverone, a causa di errori passati le casse comunali dovranno comunque essere private di 17mila euro per il costo della difesa nella causa e di 2mila e 800 euro come spese del tecnico per la relativa relazione, quindi se ne vanno soldi dei cittadini che potevano essere spesi, invece, per il territorio. 

“Finalmente, dopo dieci anni, possiamo dire conclusa definitivamente la vicenda della Centrale di Tavernelle sul Torrente Taverone – commenta il sindaco di Licciana Nardi (Massa-Carrara) Renzo Martelloni – Non voglio tornare sulle responsabilità di chi governava allora, perché ormai sono note a tutti, ma voglio invece cogliere l’occasione per ringraziare il comitato, spontaneo, di cittadini che si è dato da fare sin da subito rivelandosi fondamentale per la difesa del territorio. Allo stesso tempo, però, ho un rammarico riguardante tutta la vicenda. Nonostante l’archiviazione del caso da parte del Tribunale delle Acque Pubbliche di Roma, di cui ovviamente sono ben felice, al nostro Comune toccano le “spese compensative”, e questo è un grande peccato perché avremmo saputo come spenderli per i nostri cittadini”. 

Si ricorda che nell’aprile 2011 il signor Luigi Lorenzani aveva presentato una richiesta di “Concessione di derivazione d’acqua ad uso idroelettrico” alla Provincia di Massa Carrara, per la quale inizialmente fu dato parere positivo in conferenza dei servizi. Conseguentemente, dopo l’attivismo dei cittadini, i permessi sono stati via via compromessi dalle azioni dell’Ente che fu portato in tribunale, quindi, per risarcimento danni.

Ultime notizie

Processo per il crollo del ponte di Albiano Magra: CNA sarà parte civile

La CNA di Massa-Carrara, unitamente alle imprese, esprime soddisfazione la decisione del Giudice Dott. Dario Berrino, per avere ammesso la sua istanza presentata dall’...

“Spezia, tre anni in paradiso” la presentazione del nuovo libro di Ferrari e Napoletano

Lunedì 28 novembre alle ore 18 al Cinema Il Nuovo (Via Colombo 99, La Spezia) verrà presentato il libro “Spezia tre anni in paradiso”...

Al Teatro degli Animosi di Carrara arrivano  Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi

Dopo il grande successo del primo spettacolo inaugurale, la stagione di prosa al teatro degli Animosi di Carrara prosegue venerdì 2 e sabato 3...
it_ITItalian