Calice al Cornoviglio: lotteria per sostenere la Croce Rossa

Una lotteria a premi per sostenere le attività di assistenza verso i più deboli svolte ogni giorno sul territorio. La organizza la Croce Rossa di Calice al Cornoviglio, mettendo in palio 23 premi per tutti i gusti. La lotteria è già aperta, tutti possono partecipare acquistando uno o più biglietti nella sede della Croce Rossa della Spezia, in via Santa Caterina 29 alla Chiappa, oppure direttamente nella sede di Calice, in piazza Trento Trieste. Il costo di ogni biglietto è di solo 1 euro. I numeri vincenti verranno estratti il 21 dicembre e pubblicati sui giornali e sul sito www.crilaspezia.it.

In palio i premi più vari: da cena e pranzo per due persone in ristoranti e agriturismi a una televisione 24 pollici HD, da una revisione per un’auto a una gita in barca alle Cinque Terre per due persone, da 2 kg di mele direttamente dal territorio calicese a un salame e una bottiglia di vino nostrani. Tra i premi anche bigiotteria, una manicure e una piega per capelli. Per ogni informazione è possibile contattare il numero 0187 936202. Si ringraziano i commercianti e i privati che hanno gentilmente collaborato: il Conad di Ceparana, Autoservice di Brugnato, il Consorzio 5 Terre-Golfo dei Poeti, la farmacia San Giminiano di Piano di Madrignano, l’Apicoltura Ribaditi di Santa Maria di Calice, Galasso di Piano di Follo, Chiappini Mobili-Scavolini Store di Ceparana, La Bottega del Benessere di Piana Battolla, Barbara Ferrari di Albiano Magra, il ristorante Al Cornoviglio e l’agriturismo Il Campaccio di Villagrossa, la trattoria Del Cacciatore di Valdonica, la pizzeria Il Varo di Bivio Montedivalli, il Punto d’Incontro Besenghi di Ceparana e la macelleria-salumeria Pietro di Piana Battolla.

Tutto il ricavato della lotteria finanzierà la Croce Rossa di Calice, attiva ogni giorno con i suoi volontari nei trasporti sanitari (dimissioni, visite, ricoveri in strutture sanitarie, ecc.) e in altri servizi di grande utilità per il borgo e le sue frazioni. Grazie a una convenzione siglata con il comune, ad esempio, da inizio 2018 i volontari CRI garantiscono il servizio del “Pronto farmaco”, diventato un punto di riferimento per le persone anziane, invalide o con disabilità impossibilitate a muoversi, a cui vengono consegnati i farmaci richiesti direttamente a domicilio. Nel primo semestre di quest’anno in totale le consegne sono state ben 312, a dimostrazione dell’importanza del servizio per numerosi calicesi.

Leggi anche:

http://ecodellalunigiana.it/2019/05/17/pontremoli-taglio-del-nastro-per-il-nuovo-sportello-al-pubblico-di-gaia/

Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian