mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_img
HomeSportCalcioCalcio juniores: il big...

Calcio juniores: il big match del Lunezia agli avenzini della San Marco

Pontremolese- San Marco Avenza 1-2

Pontremolese:Pagani, Pennucci (82’ Tonello), Giromini, Barontini, Razzini, Agolli (46’ Buccella), Clementi, Bortolasi (46’ Tavaroni), Micheli, Vicari, D’Angelo.(A disp: Matteucci, Barabino J., Benincasa, Plicanti, Frattallone, Barabino M.).All.: Lazzerini Tommaso

San Marco Avenza:Azioni, Lazri, Caccatori, Perinelli, Baeza, Costi, Granai (65’ Vita), Lazzotti (78’ Bernuzzi), Braida (85’ Grassi), Santini (46’ Lorenzoni), Sgado’ (46’ Orlandi).(A disp: Scalisi, Mascarino, Pierdomenici), .All.: Laghi Luca

Arbitro: Leoni di Pisa

Marcatori: 9’, Micheli (P), 26’ Aut. Barontini(P), 77’ Braida (SM)

Note : Ammoniti: 18’ Agolli (P), 35’ Granai (SM) Espulso: 59’ D’Angelo (P), Angoli: 4-1

Pontremoli, 

Si interrompe la lunga striscia positiva per i ragazzi di mister Lazzerini che sul campo amico  lasciano l’intera posta alla capolista San Marco Avenza, che allunga sulla diretta concorrente portando il distacco a cinque lunghezze. 

Gara condizionata dal direttore di gara che vede le due squadre aggiudicarsi un tempo ciascuna. 

Bella partita fra le prime due del girone, Il risultato più giusto era il pareggio e così forse sarebbe stato se l’espulsione di D’angelo non avesse costretto i padroni di casa a giocare in 10 quasi tutto il secondo tempo. Espulsione forse un po’ troppo affrettata che non ha trovato riscontro a parte invertite per un successivo intervento sul difensore Pennucci della Pontremolese.  Nonostante l’inferiorità numerica la squadra di casa non si è smarrita  fino alla fine a tenuto testa alla forte squadra avenzina. Partita molto maschia a tratti anche “vibrante”, tenuta comunque sempre in pugno dall’arbitro. 

Parte forte la Pontremolese  dopo soli 9 minuti  su un disimpegno della difesa avversaria bomber Luca Micheli rubava il pallone insaccando  sull’uscita del portiere. Prima della mezzora su un rovesciamento di fronte La San Marco agevolata dall’autorete di Barontini agguantava il pareggio. Il tutto però viziato da un fallo sul difensore che mentre stava colpendo la palla veniva spinto da tergo e sbilanciato colpiva male la palla scavalcando il proprio portiere Pagani incolpevole.  Sul finire del tempo c’era un’altra possibilità per la squadra di casa per passare nuovamente in vantaggio con Micheli  anticipato dal difensore avversario con uno splendido recupero.

Iniziava il secondo tempo con azioni che si alternavano fino all’espulsione di D’angelo. Su una azione di contropiede la  San Marco di mister Luca Laghi ribaltava il risultato con Braida, anche se i locali lamentavano un fuorigioco però non fischiato su un calcio d’angolo è stato evidente un fallo di mano in area avenzina ma nonostante le proteste dei locali l’arbitro è rimasto sulle sue posizioni. Nonostante il forcing finale degli azzurri il risultato non cambiava, premiando la capolista.

Ancora una volta la “Dea bendata” non passa in lunigiana dove gli azzurri devono dimenticare questa sconfitta e portare in fondo questo campionato nel migliore dei modi, cercando il pronto riscatto già nel prossimo impegno sul campo pisano del Migliarino Vecchiano.

Ultime notizie

Il Meyer rende prenotabili on-line alcuni esami e visite pediatriche

Radiografie, ecografie e prime visite di neurochirurgia, nefrologia e ginecologia: sono queste le prestazioni pediatriche che, da qualche giorno, il Meyer ha reso prenotabili...

Rendite e bene comuni, se ne parla a Massa

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Massa Città in Comune È con piacere che invitiamo tutta la cittadinanza, le associazioni di categoria, i sindacati e...

Sindaci di centrodestra: “Le scelte sul futuro della SDS non possono dipendere da una sola parte politica”

I Sindaci del centrodestra della Lunigiana si sono riuniti a Villafranca per fare il punto sulle politiche sociosanitarie della SdS e, in una nota,...

pubblicità

it_ITItalian