Ameglia: turismo lento e la scoperta del territorio

Ameglia

Ameglia – “Passeggiate in famiglia, trekking nei sentieri, ginnastica all’aperto, acquisti presso le realtà locali e le aziende agricole del territorio, visite guidate nei luoghi storici che caratterizzano la nostra cultura. Insomma, una visione più mirata e consapevole di quello che il nostro splendido territorio può offrire ed è proprio questo ciò che caratterizzerà l’estate amegliese; un’estate che non sottovaluterà ovviamente l’ingrediente del divertimento ma che sarà proiettata verso esperienze in grado di regalare emozioni più durature ed in grado di far tornare il turista grazie all’innamoramento per Ameglia e per tutto ciò che offre”.

Ameglia turismo

“Il progetto che presentiamo oggi – racconta l’Assessore Ferti – è nato dalla necessità di far ripartire il turismo percorrendo la strada della natura e della storia. Assieme all’associazione VaraMagra che, da anni, si occupa di mantenere viva l’attenzione sui nostri siti archeologici (Necropoli e Villa Romana) aprendoli al pubblico a partire dalle scuole fino ai singoli appassionati, abbiamo pensato di collegare alcune escursioni in grado di far conoscere la rete sentieristica che ci circonda. In questo modo, guidati dalla Guida Escursionistica Marina Chella, associata AIGAE, residenti e turisti potranno godere di camminate in mezzo alla natura in totale sicurezza e, nello stesso tempo, fruire dei racconti legati alla storia del territorio ed alla visita di alcuni siti storici, toccando anche comuni limitrofi come Luni, Sarzana e Lerici”.

Si inizierà Mercoledì 2 Giugno “Di Borghi fatati, uliveti e paesi fantasma” con partenza alle 9 da Piazza Libertà nel centro storico di Ameglia da dove si imboccherà l’antica mulattiera di collegamento con Tellaro verso gli uliveti, incontrando alcuni borghi fantasma come Barbazzano fino a giungere ad ammirare le bellezze di uno dei Borghi più belli d’Italia.

Ameglia programma
Programma Ameglia 2021

Saranno quindi settimanali gli appuntamenti: ogni Mercoledì mattina a partire dal 2 Giugno e fino all’1 Settembre con un impegno di circa mezza giornata a seconda del percorso da svolgere.
Tutte le escursioni saranno adatte anche alle famiglie con bambini dai 6 anni in su ed in ogni caso, prima di prenotare, ci si potrà confrontare direttamente con la guida che saprà dare tutte le indicazioni del caso.

Il progetto è Patrocinato e finanziato dal Comune di Ameglia e grazie al contributo dell’ente ogni escursione avrà un prezzo ridotto di 5 Euro a persona comprensivo anche di ingresso ai siti archeologici del Comune.

“Siamo davvero felici di questo progetto – conclude Serena Ferti – ripartire da qui, da noi, dal nostro patrimonio naturale e culturale significa partire con uno sguardo più attento a ciò che il futuro ci riserverà. Spero sia solo l’inizio e spero che ogni percorso sia una nuova scoperta, sia per i nostri cittadini sia per tutti i turisti che verranno a visitarci. Nei prossimi giorni saranno consegnate le brochure alle strutture turistiche ed a tutti i punti informativi della provincia in modo da creare una rete solida ed in modo da far conoscere Ameglia anche a chi ha deciso di soggiornare nei luoghi limitrofi”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!