mercoledì 28 Settembre 2022

Villafranca, nuovo ingresso per gli studenti dell'Istituto Baracchini

“Un mese fa, esattamente il 2 ottobre scorso, la nostra Amministrazione aveva ricevuto delle segnalazione da parte di alcuni genitori che, accompagnando i propri figli a scuola, avevano notato come nelle ore di entrata ed uscita degli studenti, molti mezzi non rispettassero i divieti di sosta e non prestassero troppa attenzione alla velocità, mettendo così a rischio l’incolumità dei bambini”. È quanto riporta l’Amministrazione di Villafranca in merito all’ingresso per gli studenti pressi l’Istituto Baracchini.
“Come immediata risposta, nei giorni successivi alla segnalazione, la giunta Bellesi ha attivato un servizio di vigilanza attraverso i volontari della Protezione Civile e della Vigilanza Antincendio Boschiva, che nelle ore critiche hanno garantito la propria presenza per tutelare gli studenti di elementari e medie. Al contempo – precisano dal Comune -, l’Amministrazione ha richiesto alla Polizia municipale di chiudere al traffico nelle ore di entrata e uscita da scuola (eccezion fatta per i pulmini e il personale scolastico) Via della Piscine nel tratto dallo stop di Via Selva dei castagni fino allo stop davanti all’Istituto Baracchini, in prossimità del cancello d’ingresso degli studenti. Tra quest’ultimo stop e l’inizio dei parcheggi blu sullo stesso lato della strada, è  stato predisposto, sempre per garantire la sicurezza di bambini e genitori a piedi, un divieto di sosta per evitare che i veicoli si assembrassero a ridosso dell’entrata”.
“Già questa misure avevano migliorato la situazione, ma a partire da oggi, lunedì 2 novembre, la sicurezza degli studenti è ancora più garantita grazie al cambio di ingresso, che passerà dal cancello principale della scuola. Per questo cambiamento dobbiamo ringraziare il nuovo Dirigente scolastico, il Prof Maurizio Olivieri, per aver accolto la richiesta di far entrare i bambini dentro i confini della scuola, senza farli aspettare fuori. Per evitare che i veicoli sostino davanti al nuovo ingresso, abbiamo posizionato dei paletti dissuasori nell’area antistante”.
“L’Amministrazione continuerà a monitorare la situazione – conclude la nota -, ma possiamo dire che ora il problema riscontrato qualche settimana fa, è da ritenersi risolto. Desideriamo esprimere tutta la nostra gratitudine ai volontari che continuano e continueranno nei prossimi giorni a prestare servizio, in particolare al nostro consigliere delegato alla Protezione civile, Antimo Piola, che si è impegnato in prima persona e ha coordinato il lavoro della P.C Radio C.B e della V.A.B.”.

Ultime notizie

Carrara: patteggia 18 mesi dopo aver derubato due distributori automatici

Ha patteggiato una condanna a diciotto mesi di reclusione un pregiudicato cittadino italiano che sabato notte ha ripulito i distributori automatici di generi alimentari...

Soccorso Alpino: intervento sul Lagastrello e decalogo per la sicurezza a funghi

Il Soccorso Alpino e Speleologico della Toscana è intervenuto lunedì sera nella zona del Passo del Lagastrello - in zona Comano, proprio dove nei...

Inaugurata la nuova caserma dei Carabinieri a Santo Stefano Magra

Oggi, alle ore 10:30, a Santo Stefano di Magra (SP), presso Piazza Aldo Moro e Caduti di Via Fani, si è svolta la cerimonia...
it_ITItalian