Varese Ligure, fuga di metano dal gasdotto sulla statale: intervengono carabinieri, vigili del fuoco e Italgas

Questa notte, poco dopo la mezzanotte, una pattuglia dei carabinieri di Varese Ligure, in transito lungo la statale della Val di Vara, ha visto una colonna di fumo e, una volta più vicino, percepito un forte odore di gas. I militari, temendo sin da subito una fuga di gas e, soprattutto, il pericolo di un’esplosione, hanno immediatamente bloccato la strada e richiesto l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco di Brugnato.

Lo spettacolo che si è presentato ai loro occhi era quello di una colonna di vapore che fuoriusciva a forte pressione, per almeno 5-6 metri di altezza, dal bordo della strada. Netto era il sibilo del gas.

I vigili del fuoco di Brugnato, arrivati sul posto, hanno constatato, con la strumentazione in dotazione, che effettivamente si trattava di una fuga di metano, a rischio di esplosione. Sarebbe bastato un innesco per scatenare il peggio. Mentre veniva stabilito un cordone di sicurezza a debita distanza, sono stati interessate le squadre di emergenza dell’Italgas, che alle 3.45 sono riuscite ad interrompere il flusso lungo il gasdotto che serve il territorio di Varese Ligure e che è interrato a bordo strada.

Ultime notizie

Disabilità visiva, aperto info point ANIC ad Aulla

L'info point Giovani ANIC è attivo da quest'anno anche ad Aulla, in Piazza Gramsci all'interno del palazzo comunale. Si tratta...