23 Febbraio 2024, venerdì
7.9 C
Fivizzano

Turisti Giapponesi a Montereggio

“Il mio viaggio in Italia e a Montereggio è cominciato nel momento in cui ho iniziato ad immaginarlo nella mia testa. E così è stato nel momento in cui ho letto l’ultima riga dell’ultima pagina del libro Montereggio. Vicissitudini di librai viaggiatori da un paesino” Questo è quello che ha raccontato Akiko, turista giapponese, a Tiziano, titolare dell’osteria del Paese dei Librai e uno dei protagonisti del best seller della scrittrice giapponese Yoko Uchida.
Dei tantissimi giapponesi arrivati in Italia, una piccola parte si muove con i “viaggi esperienziali”, i viaggi fai da te. Alcuni di loro, dai primi di giugno, capitano a Montereggio alla spicciolata, da soli, in coppia o in piccolissimi gruppi mossi dalla voglia di fare un’esperienza, ripercorrere le origini di quei librai che un tempo partirono da Montereggio, con le loro gerle piene di libri ed un po’ di farina di castagne per sfamarsi, alla volta delle maggiori città del centro e nord Italia. Una storia che ha letteralmente affascinato i lettori giapponesi.
La presenza di questi turisti provenienti dal Paese del Sol Levante è un grande successo del lavoro e delle iniziative poste in essere dalla Pro Loco e dell’Associazione “Le Maestà di Montereggio” sul territorio e in Giappone. Un peccato, che chi avrebbe dovuto credere nelle iniziative delle associazioni montereggine non lo abbia fatto. Oggi si parlerebbe di altri numeri in termini di visitatori e si avrebbe potuto avere anche una ricaduta economica non solo su Montereggio, ma su tutto il territorio del comune; tutto ciò in ragione del successo editoriale del libro della signora Uchida, degli scambi culturali tra la scuole del territorio e quelle giapponesi, dei numerosi articoli dei signor Tsmura Tadashi dell’Agenzia di Stampa Kyodo News, nonché per i contatti diretti avuti con l’Ambasciata Italiana a Tokyo e le Istituzioni Culturali in Giappone.
Per l’anno 2020, in concomitanza con la pubblicazione in terra nipponica del “Il Libro nella Gerla. Storia di Montereggio Paese dei Librai”, la Pro Loco di Montereggio sta sviluppando una policy rivolta ai tour sviluppati sulle tematiche e le passioni personali, cercando di intercettare coloro che provano soddisfazione a viaggiare secondo le proprie regole e che considerano il viaggio fai da te il modo migliore per scoprire il mondo. Se città come Roma, Firenze e Venezia si vendono da sole, cresce, di pari passo con la volontà di compiere esperienze uniche, l’interesse per i luoghi meno turistici, purché a contatto con la natura e le tradizioni locali e Montereggio rappresenta tutto ciò.

News feed
Notizie simili