Confartigianato, un corso per agenti e rappresentanti di commercio

Confartigianato Imprese La Spezia sta organizzando un corso professionale abilitante per l’esercizio dell’attività di agenti e rappresentanti di commercio che prenderà avvio il 17 ottobre p.v. Il corso intende formare soggetti qualificati in possesso delle conoscenze per poter svolgere l’attività di rappresentante e/o di agente di commercio con professionalità e nel rispetto delle norme vigenti relative alla legislazione commerciale, tributaria e fiscale ed alla contabilità commerciale, approfondendo inoltre la conoscenza della contrattualistica della tutela previdenziale ed assistenziale e dell’organizzazione commerciale. Sono previste 90 ore di insegnamento, tre volte la settimana, come da calendario allegato, presso la sala corsi di Confartigianato in via Fontevivo 19 alla Spezia e la sala corsi di Via Emiliana 39 a Sarzana. Per informazioni ed iscrizioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Formazione Confartigianato dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30 e il lunedì e mercoledì anche dalle ore 14.30 alle ore 18.00, tel. 0187 286648 oppure all’indirizzo e-mail formazione@confartigianato.laspezia.it

Sono già riaperte le iscrizioni per l’Università del Tempo Libero “Giovanni Fantoni”, il bel progetto che il Comune di Fivizzano porta avanti da due anni con successo. L’iniziativa, curata dall’Assessore alla Cultura e alle Politiche Sociali Francesca Nobili nasce allo scopo di raccontare il territorio attraverso corsi mirati alla valorizzazione delle risorse esistenti – culturali e sociali, materiali e ‘personali’ – in una visione d’integrazione fra più generazioni. I corsi sono, infatti, rivolti a tutti, senza limiti di età né di titolo di studio e sono tenuti da esperti del settore, sempre del territorio.

Per il nuovo anno accademico, che inizierà a ottobre e terminerà nel prossimo giugno, l’Università “Fantoni” prevede: corsi di ceramica e di feltro, di legatoria e di botanica, di impagliatura sedie e di cucina, di scacchi e di apicoltura e poi di storia locale, di teatro e di informatica. Un’offerta ricca, dunque, e capace altresì di accogliere le più diverse passioni ed esigenze, tenendo stretto il legame fra tradizione e competenze ma, soprattutto, riuscendo sempre a dare vita a “percorsi integrati di formazione culturale e ‘condizione esistenziale’, nei quali ciascuno può ‘coltivare’ la propria salute e il proprio benessere individuale, assieme al forte legame territoriale”. Questi gli obiettivi primari da sempre perseguiti e raggiunti da Francesca Nobili, che non manca di ringraziare, per il costante sostegno, umano e tecnico, l’amica Marcella Bianchi.

Gli interessati possono trovare programma, regolamento e scheda d’adesione sia online, al sito o alla pagina Facebook del Comune, sia in loco presso l’ufficio turistico o presso i maggiori punti d’informazione del territorio comunale. Le schede d’adesione, nelle quali indicare le proprie generalità e le proprie preferenze, sono da inviare entro e non oltre il 15 ottobre via posta o via email all’Ufficio Turismo e Cultura – via Umberto 27 54013 Fivizzano / culturaeturismo@comune.fivizzano.ms.it.

Il costo d’iscrizione è di 30 euro, sia per i corsi sia per i laboratori, con riduzione di 10 euro per “membri della stessa famiglia” e di 15 per cittadini ultrasettantenni. Il pagamento può essere effettuato presso la ProLoco fivizzanese di piazza Garibaldi il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12 o tramite bonifico online all’IBAN indicato nel regolamento. Per ulteriori informazioni: 0585942190.