sabato, 28 Gennaio 2023

Montereggio: dal Giappone un dono al paese dei librai

-

Montereggio ha ricevuto in dono, dalla scrittrice giapponese Yoko Uchida, un’opera dell’artista giapponese Mika Sasaki, intitolata Mercanti Viaggiatori di Libri, raffigurante la tradizione dei librai montereggini. Dipinto su una pregiata carta giapponese, è un incantevole studio ad acquarello raffigurante i librai ambulanti con la gerla carica di libri, immersi nella natura. L’autrice ha trovato ispirazione dalle parole del libro della Signora Uchida Montereggio. Vicissitudini dei librai viaggiatori da un paesino, Hojosha Publishing Co., Ltd., Tokyo, 2018Un quadro, quello di Sasaki-san che è nato dal leggere, dalla passione per la lettura e da una grande ammirazione per tutti quegli uomini e donne che partirono da Montereggio e contribuirono non poco al diffondersi della cultura nel nostro Paese.

Un dono, quello al Paese dei Librai, da parte di Uchida-san che ha un significato nel significato. Non solo un gesto di amicizia ma, un qualcosa di più profondo. L’opera è partita da Tokyo, idealmente nella gerla degli antichi librai, attraverso i librai contemporanei di origine montereggina, Alberto Bertoni e Bruno Tarantola, è giunta a Venezia e poi a Montereggio, ripercorrendo così a ritroso quel viaggio che la Saga dei Librai di Montereggio aveva percorso nel 2018 diventando non solo un successo commerciale ed editoriale ma, un vero e proprio simbolo di speranza per il mondo della cultura del libro giapponese.

L’opera è stata consegnata a Montereggio, dal libraio Bruno Tarantola, nel corso della 3^ edizione del Festival Nuvole a Montereggio il Fumetto nel Paese dei Librai, in occasione della proclamazione della vincitrice del Premio Fumetto nella Gerla (Elisa Menini, Nippon Monogatari, Oblomov Edizioni).

Il Presidente Sandro Fogola e il Consigliere della Pro Loco Fabrizio Fogola, nel ringraziare la scrittrice Yoko Uchida e l’illustratrice Mika Sasaki hanno voluto sottolineare come questo dono è un simbolo di vicinanza, di amicizia e ha la funzione di mantenere e cementare grandi rapporti culturali già esistenti.

Condividi su:

Ultime