Monte Tambura: escursionista recuperato domenica notte

Immagine dalla pagina Facebook del Sast

“Le immagini dell’intervento di questa notte nel versante della Carcaraia del monte Tambura. Il repentino calo delle temperature ha trasformato rapidamente lo strato superficiale dell’abbondante manto nevoso, rendendolo molto pericoloso. Le operazioni hanno visto all’opera le squadre dei tecnici di Lucca con medico del Sast e il recupero e il trasporto all’ospedale dell’alpinista (scivolato a valle per circa 200 metri) è stato effettuato dall’elicottero della Marina Militare dotato di dispositivi per la navigazione notturna”. Così il Soccorso Alpino e Speleologico Toscano descrive il salvataggio effettuato nella notte di domenica quando un uomo di 37 anni è scivolato scendendo con un compagno dal rifugio Aronte al passo della Focolaccia in zona Sarzana.

Entrambi gli escursionisti erano adeguatamente equipaggiati ma il calo repentino delle temperature nel corso della discesa hanno ghiacciato la neve rendendola scivolosa, anche se il 37enne indossava correttamente i ramponi. L’uomo ha subito un trauma cranico e la frattura esposta del ginocchio, più altri traumi dovuti alla caduta di circa 200 metri.

Total
6
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!