domenica 27 Novembre 2022

Boom di adesioni per il primo Hackathon delle Comunità del cibo di crinale

Sono oltre cento gli studenti che hanno aderito al primo Hackathon della Comunità del cibo di crinale, la maratona di idee organizzata sul tema “Dalla Comunità del Cibo a Comunity Food Lab”, che si è aperta venerdi 26 marzo. E’ la prima sfida della Comunità del crinale, volutamente rivolta ai giovani, a cui si chiede di dare libero sfogo alla creatività e allo spunto critico in una maratona di idee per costruire il proprio futuro nelle terre in cui vivono.

“Cercate di vivere questa avventura per mettere in campo le vostre idee, perchè avete la grande opportunità per sfondare e dimostrare che c’è un mondo pieno di ricchezza umana, il vostro. Vi auguro buon lavoro e rimango in attesa di ciò che mi insegnerete!” Sono le parole con cui il sindaco di Pontremoli, Lucia Baracchini, ha aperto i lavori della giornata inaugurale dell’Hackathon in cui si sono svolti i primi seminari tematici.

Nelle giornate 29, 30 e 31 marzo si sono svolti i seminari sugli strumenti digitali propedeutici all’Hackathon sul tema “Gli strumenti Digitali per raccontare il Territorio”. Si sono tenute le lezioni di Giacomo Casandrini – YouTuber, “Il territorio in un Ciak”; Mario Mazzeo – Project Manager presso Tech Gap Italia SRL – Piattaforma Trust per raccontare Luoghi, Persone e Prodotti. “Formazione alla piattaforma” in vista dell’Hackathon; Luca Vergallo – Social Media Manager presso Koor – “I social media per raccontare il territorio, come crescere in followers”.
Gli studenti ora hanno tutti gli strumenti per gareggiare e sfidarsi nell’Hackathon che si svolgerà il 6,7 e 8 aprile.

‘L’iniziativa della Comunità del Cibo di Crinale 2040 offre un esempio concreto di ascolto e dialogo intergenerazionale fondamentale anche per rafforzare la collaborazione tra le regioni e la valorizzazione dell’Appennino” commenta il vicepresidente della Regione Toscana, Stefania Saccardi.

Hanno aderito l’Istituto Pacinotti- Belmesseri (Bagnone), i Licei della Lunigiana – Villafranca, il Liceo Vescovile Don Marco Mori (Pontremoli), l’Istituto Zappa Fermi (Borgo Val di Taro), l’Istituto Mandela (Castelnovo ne’ Monti) e l’Istituto Gadda (Langhirano).

Ultime notizie

Processo per il crollo del ponte di Albiano Magra: CNA sarà parte civile

La CNA di Massa-Carrara, unitamente alle imprese, esprime soddisfazione la decisione del Giudice Dott. Dario Berrino, per avere ammesso la sua istanza presentata dall’...

“Spezia, tre anni in paradiso” la presentazione del nuovo libro di Ferrari e Napoletano

Lunedì 28 novembre alle ore 18 al Cinema Il Nuovo (Via Colombo 99, La Spezia) verrà presentato il libro “Spezia tre anni in paradiso”...

Al Teatro degli Animosi di Carrara arrivano  Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi

Dopo il grande successo del primo spettacolo inaugurale, la stagione di prosa al teatro degli Animosi di Carrara prosegue venerdì 2 e sabato 3...
it_ITItalian