sabato 22 Giugno 2024

Massa: si conclude il progetto di prevenzione scolastica “Unplugged”, esempio di collaborazione fattiva fra scuola e territorio

Si è concluso ieri, all’Istituto comprensivo Massa 6, il percorso di prevenzione scolastica alle dipendenze denominato “Unplugged”, da anni adottato dall’Azienda USL Toscana nord ovest come progetto altamente formativo per gli alunni dai 12 ai 14 anni.

Hanno partecipato all’evento conclusivo il responsabile del Ser.D. Zona Apuane Maurizio Varese insieme a Marina Paternò e Chiara Musetti della struttura di Educazione e promozione della salute area nord, in qualità di formatori locali. Ad accoglierli la dirigente scolastica Carmen Menchini, i docenti e gli alunni di tutte le classi seconde dell’Istituto.

Durante la mattinata sono stati svolti all’interno di un enorme cerchio, in cui si sono posizionati i giovani studenti, alcuni esercizi energizzanti previsti dalla metodologia del progetto “Unplugged”, che ha l’obiettivo di sviluppare le competenze di vita degli adolescenti sia dal punto di vista emotivo e relazionale che cognitivo, per rafforzare in loro le abilità di fronteggiare le situazioni critiche che potrebbero incontrare durante la loro crescita.  I giovani studenti hanno quindi condiviso con grande entusiasmo quanto di utile e formativo hanno sperimentato in una dimensione piacevolmente ludica, con la conduzione preziosa dei docenti, opportunamente formati dal personale Asl.  La piacevolezza dell’esperienza svolta durante l’anno scolastico è stata confermata anche dalle testimonianze dirette di alcuni alunni, che hanno voluto sottolineare l’importanza del clima di non giudizio avvertito durante i laboratori didattici e la possibilità di potersi esprimere liberamente.

L’Azienda USL Toscana nord ovest ha investito in modo capillare nella progettazione e quest’anno sono stati formati una ventina di operatori dei servizi delle Dipendenze di tutte le Zone, che si aggiungono al personale già formato negli anni precedenti, per poter diffondere questa metodologia di prevenzione scolastica in tutte le articolazioni territoriali, attraverso la formazione in due giornate e mezzo dei  docenti degli Istituti secondari di primo grado che aderiranno a “Unplugged”.

“Siamo sicuri – sottolinea il dottor Varese – che utilizzando il progetto Unplugged non saranno effettuate scelte sbagliate ma, essendo una progettazione sottoposta a ricerca e validata  scientificamente, possiamo affermare con sicurezza che gli alunni formati, oltre che beneficiare in maniera diretta dei risultati di tale attività come  una maggior coesione  del gruppo classe,   avranno dei risultati in futuro quando dovranno mettere in campo le proprie abilità di vita”.

Articoli Simili