21 Febbraio 2024, mercoledì
9.6 C
Fivizzano

Chiara Colombini presenta “Storia passionale della guerra partigiana”

Riceviamo e pubblichiamo:

Abbiamo avuto occasione di conoscere la storica Chiara Colombini nell’ambito del festival Fact Checking dello scorso anno, un succedersi di presentazioni di libri e tavole rotonde sulla “storia alla prova dei fatti”. Nei prossimi giorni godremo ancora della sua presenza, grazie all’uscita del suo ultimo libro, “Storia passionale della guerra partigiana” (Editori Laterza, 2023, 240 pp), di cui parleremo in due occasioni pubbliche, e in un incontro riservato alle scuole.

Affrontare sentimenti, speranze, dolori, ambizioni di giovani del 1943, significa avvicinare quelle vite alle giovani e ai giovani di oggi, percepirle meno mitiche, renderle più familiari. Anche perché la Resistenza non è un mito, bensì storia di scelte umane che si incontrano. In virtù di quelle scelte, un paese reso ignorante da vent’anni di razzismo e crudeltà, devastato dalle guerre, è riuscito a concepire una delle costituzioni più all’avanguardia della nostra epoca. All’avanguardia sia per la costruzione della repubblica democratica, con una bilanciata separazione dei poteri, sia perché pone solidarietà, libertà e giustizia sociale come cardini per il progresso delle generazioni future.

Le ultime generazioni sono state tradite da chi ha scelto di non attuare la Costituzione, e ancor più da chi oggi ha in progetto di demolirla. Stiamo tornando al punto di partenza: uomo (o donna) forte al comando, concentrazione delle ricchezze e aumento delle povertà (tra individui e tra territori), guerra come unica risposta ai conflitti. Chi ha fatto la Resistenza ha imparato sulla propria pelle dove porta questo percorso, che parte dall’odio urlato contro i diversi e finisce con una cartolina precetto. O con un genocidio.

Devono esserne consapevoli anche le giovani generazioni; meglio, se attraverso la cultura. Chiara Colombini sarà a Sarzana giovedì 1° febbraio alle 17:30 nella Sala della Repubblica (via Falcinello 1, sopra la Pubblica assistenza), il mattino dopo incontrerà le classi dell’istituto Parentucelli/Arzelà, per poi recarsi a Lerici venerdì 2 febbraio alle 17:00 nella Sala consiliare (piazza Bacigalupi, 9). I dettagli degli incontri nella locandina allegata.

Con Anpi Lerici, Anppia Sarzana, Archivi della Resistenza, Arci Valdimagra, Circolo Pertini, Museo audiovisivo della Resistenza.

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili