domenica 27 Novembre 2022

Bonus Ristrutturazione: l’Agenzia delle Entrate aggiorna la guida

Chi desidera ristrutturare la propria casa, deve sapere che l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la propria guida in merito al bonus ristrutturazione. Si tratta di un’occasione particolarmente preziosa, in quanto il suddetto bonus consente di risparmiare cifre interessanti grazie alle detrazioni presenti.

Essendo un argomento piuttosto complicato, l’aggiornamento della guida online dell’AE farà sicuramente comodo a tutti coloro che finora hanno avuto difficoltà nel comprendere come funziona questa facilitazione.

Alcune informazioni utili sul bonus ristrutturazione

Per prima cosa, il bonus ristrutturazione prevede una detrazione IRPEF al 50%, a patto che la spesa risulti entro un tetto massimo di 96 mila euro per unità immobiliare. Bisogna approfittarne quanto prima, anche se in realtà la scadenza del bonus attualmente è stata fissata a gennaio 2025, a meno che non vi siano cambiamenti nei piani del governo. In caso, superata questa data si tornerà alla detrazione classica al 36% entro un tetto massimo di spesa pari a 48 mila euro.

L’attuale detrazione prevede una serie di lavori effettuabili in casa, come la manutenzione straordinaria, il restauro conservativo, la ristrutturazione edilizia, e la ricostruzione a seguito di eventi e calamità naturali. La lista include anche l’eliminazione delle barriere architettoniche, e tutte le operazioni finalizzate ad aumentare la classe energetica dell’edificio.

I metodi per risparmiare sulla ristrutturazione della casa

Innanzitutto si consiglia di preparare un foglio Excel per calcolare il budget a disposizione. Così facendo, si avranno subito tutti i dati a portata di mano e si potranno confrontare i diversi preventivi delle aziende, per verificare quale proposta rientra nelle proprie capacità di spesa. Il foglio Excel, infatti, consente di avere una panoramica chiara di quale cifra si può spendere per ogni intervento previsto per la ristrutturazione.

In secondo luogo, bisogna aggiungere i costi per il rifacimento degli impianti: una spesa obbligatoria in questi casi. Per fortuna online sono presenti alcuni approfondimenti, come quello sull’allaccio gas di ENGIE, che illustrano i diversi costi per questa procedura e i tempi piuttosto lunghi che occorrono per concludere l’iter.

Naturalmente ci sono altri suggerimenti particolarmente validi per risparmiare sui costi di una ristrutturazione. Per fare un altro esempio concreto, e per tornare al discorso accennato poco sopra, conviene sempre effettuare una comparazione fra diversi preventivi. In questo modo, si potrà trovare l’offerta più vantaggiosa per i lavori in casa.

Naturalmente ogni ristrutturazione richiede un progetto chiaro alla base. È necessario capire quali lavori si vogliono eseguire, seguendo un piano preciso. In base alle decisioni, si potranno in seguito scegliere gli arredi migliori, così da poterli “incastrare” alla perfezione negli ambienti domestici, una volta rinnovati. Infine, è il caso di comprare i prodotti direttamente su Internet, per via dei notevoli vantaggi offerti dagli shop online dal punto di vista economico.

Ultime notizie

Processo per il crollo del ponte di Albiano Magra: CNA sarà parte civile

La CNA di Massa-Carrara, unitamente alle imprese, esprime soddisfazione la decisione del Giudice Dott. Dario Berrino, per avere ammesso la sua istanza presentata dall’...

“Spezia, tre anni in paradiso” la presentazione del nuovo libro di Ferrari e Napoletano

Lunedì 28 novembre alle ore 18 al Cinema Il Nuovo (Via Colombo 99, La Spezia) verrà presentato il libro “Spezia tre anni in paradiso”...

Al Teatro degli Animosi di Carrara arrivano  Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi

Dopo il grande successo del primo spettacolo inaugurale, la stagione di prosa al teatro degli Animosi di Carrara prosegue venerdì 2 e sabato 3...
it_ITItalian