giovedì 13 Giugno 2024

Anche il Consorzio 1 Toscana Nord aderisce alla raccolta firme contro la propaganda fascista e nazista

Il Consorzio 1 Toscana Nord aderisce alla raccolta di firme per sostenere la proposta di legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista.
Ad annunciarlo è il presidente dell’Ente, Ismaele Ridolfi.

“L’amministrazione consortile aderisce convintamente alla proposta lanciata da Maurizio Verona, che oltre ad essere sindaco di Stazzema è anche componente dell’assemblea consortile. – spiega Ridolfi – Un’iniziativa di tale portata non poteva che partire da Stazzema, che, con l’eccidio perpetrato a Sant’Anna, rappresenta uno dei passaggi più bui e drammatici di quel passato nazi-fascista che tutti vogliamo definitivamente consegnato al passato. La proposta di legge si inserisce nel solco tracciato dalla Costituzione e mira a garantire quei principi di uguaglianza, democrazia e rispetto, che con orgoglio sottolineiamo essere anche alla base dell’azione quotidiana dell’Ente consortile sul territorio”.
Per aderire alla raccolta di sottoscrizioni, il Consorzio ricorda ai cittadini che si dovrà firmare in presenza, entro il prossimo 31 marzo, presso l’ufficio preposto nel Comune dove si è iscritti nelle liste elettorali. Sul sito dell’Ente consortile, al link www.cbtoscananord.it/archives/30114 è disponibile l’elenco completo dei luoghi e degli orari dei Comuni del comprensorio dove poter firmare.
Per ogni ulteriore informazione, è attivo il sito internet  
https://anagrafeantifascista.it/

 

Articoli Simili

Verified by MonsterInsights