mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_img
HomeCulturaArteTresana, estate 2022 con...

Tresana, estate 2022 con Lunigiana Land Art e TassonArt

Guardare oltre la pandemia, per essere capaci di interpretare i bisogni, non solo materiali, delle persone. E’ questo l’ambizioso progetto cui sta lavorando, per conto dell’amministrazione comunale di Tresana, Claudia Vannini, consigliera delegata alla Cultura.

“Abbiamo cominciato l’anno con la bella notizia che il Castello Malaspina di Tresana sarà protagonista di Lunigiana Land Art. L’antico maniero diventerà infatti residenza artistica e di questo dobbiamo ringraziare sia la Fondazione Defendente Maneschi, sia l’organizzazione del Festival”, aferma Vannini.

“Ricordiamo che la manifestazione avrà durata da marzo a luglio 2022. A fianco a Lunigiana Land Art, ma nel periodo estivo, ovvero nella seconda metà di agosto, prenderà vita TassonArt: “Il piccolo borgo di Tassonarla si allunga sulla collina con case in pietra e passaggi voltati. Per visitarlo bisogna salire lungo le scalinate che lo caratterizzano, ammirando i bei portali scolpiti e le numerose maestà poste qua e là tra i suggestivi vicoli. Tassonarla mantiene da anni il suo carattere antico e si pone come luogo ideale per ospitare mostre all’aperto per promuovere, valorizzare e divulgare l’Arte e la Cultura in tutte le sue forme contribuendo alla vita sociale e culturale della Comunità. Lo Spazio di TassonArt diventerà centro espositivo per mostre personali o collettive, accogliere progetti dinamici, eventi e manifestazioni culturali curati dal comune di Tresana, favorendo l’Arte in tutte le sue espressioni. Grazie alla professionalità di esperti e curatori creativi, TassonArt vuole offrire l’opportunità agli artisti di far si che la loro Arte venga valorizzata in tutto il percorso espositivo, dalla selezione delle opere alla diffusione dell’evento”.

Oltre a Lunigiana Land Art e TassonArt tornerà, anche nel 2022 Opera Lunae, Festival di musica lirica diretto da Andrea Battistini, così come torneranno le serate dantesche organizzate dal Comitato “Giovagallo luogo Dantesco”, presieduto da Luca Lombardi.

Ciò senza dimenticare l’Ecofestival, che si dovrebbe tenere a luglio in località Meredo fra giugno e luglio.

“Devo ringraziare – conclude Claudi Vannini – per la collaborazione e l’aiuto Sandro Santini, che con me condivide la delega alla cultura e tutte le persone che stanno offrendo il loro contributo volontario per la ripartenza”.

Ultime notizie

Il Meyer rende prenotabili on-line alcuni esami e visite pediatriche

Radiografie, ecografie e prime visite di neurochirurgia, nefrologia e ginecologia: sono queste le prestazioni pediatriche che, da qualche giorno, il Meyer ha reso prenotabili...

Rendite e bene comuni, se ne parla a Massa

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Massa Città in Comune È con piacere che invitiamo tutta la cittadinanza, le associazioni di categoria, i sindacati e...

Sindaci di centrodestra: “Le scelte sul futuro della SDS non possono dipendere da una sola parte politica”

I Sindaci del centrodestra della Lunigiana si sono riuniti a Villafranca per fare il punto sulle politiche sociosanitarie della SdS e, in una nota,...

pubblicità

it_ITItalian