sabato, Agosto 13, 2022
HomeMassa CarraraMassaToscana a Sìnistra, associazioni...

Toscana a Sìnistra, associazioni e partiti della provincia a sostegno di Tommaso Fattori

Riceviamo e pubblichiamo:
“Sabato mattina scorso è partito anche nella nostra provincia il percorso di Toscana a Sìnistra,  percorso comune politico  di sinistra in vista delle elezioni regionali che candida Tommaso Fattori alle Prossime elezioni regionali con una partecipazione diffusa e allargata di uomini e donne che riconoscono l’esigenza di un reale cambiamento”.
“Le forze di sinistra della Toscana hanno trovato una unità sui temi cruciali della nostra regione e hanno messo al centro le principali vertenze dei territori per arrivare a soluzioni veramente alternative al modello di pensiero unico che PD e destra propriamente detta continuano a seguire nonostante i fallimenti sono sotto gli occhi di tutti.
Nel nostro territorio il problema disoccupazione legato alla progressiva deindustrializzazione, le crisi ambientali legate all’inquinamento della falda e alla distruzione della Apuane, la marginalizzazione delle periferie e dei paesi di montagna realizzata attraverso la chiusura di servizi essenziali e la mancanza di alternative economiche, il disastro sanitario per i regali ai privati attraverso la finanza di progetto che ha determinato una sensibile perdita di posti letto, la privatizzazione dei beni comuni come acqua,   marmo e spiagge, sono tutte realtà che obbligano a pensare a un cambiamento radicale, perché pensare di riformare tutto questo è perfettamente ipocrita”.
“Per questi motivi il Partito della Rifondazione Comunista, Sinistra Anticapitalista e Massa Città in Comune si riconoscono nel documento politico di Toscana a Sìnistra e  si impegnano a sostenerne, insieme a tanti dell’associazionismo diffuso, il progetto unitario   con l’ adesione al percorso anche nella provincia di Massa-Carrara”.
“I modelli passati delle politiche vicine al neoliberismo che hanno portato alla diseguaglianza economica e sociale, al disastro sanitario, alla crisi del sistema scuola, al lento ed inesorabile abbandono del ruolo del pubblico nella vita sociale impongono oggi il loro abbandono a favore di scelte coraggiose che rimettano al centro gli uomini e le donne del nostro territorio e non il profitto di pochi”.

Ultime notizie

Portovenere: ritrovato un pappagallo parrocchetto monaco blu, si cerca il proprietario

I carabinieri forestali, hanno ricevuto la segnalazione da parte di una cittadina di Portovenere del ritrovamento di un esemplare di pappagallo parrocchetto monaco blu...

Guide turistiche senza abilitazione alle Cinque Terre, scattano le multe

A tutela dei visitatori e della professione di accompagnatore turistico, i Carabinieri Forestale in servizio nel Parco nazionale delle Cinque Terre hanno intensificato la...

Anche Spazi Fotografici tra i protagonisti del Marinella Festival

Ci sarà anche Spazi Fotografici tra i protagonisti di Marinella Festival, il progetto ideato e realizzato dagli Scarti in collaborazione con Teatro degli Impavidi e...

pubblicità

it_ITItalian