1 Marzo 2024, venerdì
10.5 C
Fivizzano

Tullio Solenghi ha regalato un’ora di spettacolo al reparto di Oncologia del NOA

Un’ora di spensierata ilarità. Un brillantissimo Tullio Solenghi, impegnato con Massimo Lopez nel nuovissimo show “Dove eravamo rimasti” in scena al Teatro Guglielmi in città, ha regalato un’ora di spettacolo in una sorta di conversazione condotta con il Primario del reparto di Oncologia dell’Ospedale delle Apuane, Andrea Mambrini.

Era stato lui stesso, Andrea Mambrini, a recuperarlo presso il teatro cittadino dove l’attore stava completando le prove del suo nuovo spettacolo. Verso le 17 hanno fatto ingresso nella saletta policonfessionale dell’ospedale Noa ed il comico genovese si è subito immerso in una sorta di divertentissima chiacchierata durante la quale ha ripercorso alcuni momenti della sua lunghissima carriera, citando episodi vissuti con i colleghi Massimo Lopez ed Anna Marchesini con i quali componeva il celeberrimo Trio.

Incalzato dalle domande del Dottor Mambrini, Tullio Solenghi esibisce la sua oramai nota ed elegante ironia coinvolgendo la platea in alcune scenette spassose e ricordando conversazioni ed incontri vissuti con alcuni big dello spettacolo accompagnando il tutto con caratterizzazioni e simpatici commenti. L’incontro con il piacevole artista è proseguito per circa un’ora concludendosi poi con la presentazione del calendario 2024 di Roberta Domicoli. Una proposta a carattere benefico i cui proventi sono destinati proprio al reparto di oncologia dell’ospedale delle Apuane.

“Abbiamo voluto proporre una cosa divertente ed allegra – racconta Roberta Domicoli – la cui finalità però deve essere nobile. Nelle immagini del calendario ci sono quadretti elaborati raccolti da scene raccolte dalla macchina fotografia di Nicola Giannotti. Si tratta di spaccati di quotidianità rielaborati in chiave ironica con ambientazioni surreali talvolta iconiche. Ho condotto questo progetto con la mia amica Sara Bertolucci, che compare con me nelle fotografie, proprio per stabilire un legame con un momento particolare della mia vita: il superamento di un tumore al seno che mi ha colpito qualche tempo fa.”

Tullio Solenghi ha, come prevedibile, acquistato subito una copia del calendario, inaugurando così la generosa proposta di Roberta Domicoli.

Un nuovo importante successo della associazione dei “Donatori di musica” che ancora una volta riesce a coniugare momenti di serena e distaccata leggerezza con una finalità terapeutica.

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili