domenica 23 Giugno 2024

Sequestro di 60 kg di cocaina a Livorno: nascondigli tra le banane 

Un’importante operazione antidroga ha portato alla scoperta di 60 chili di cocaina nascosti in un container di banane destinate alla grande distribuzione. L’operazione è avvenuta al porto di Livorno, grazie alla collaborazione tra l’Agenzia delle Dogane e la Guardia di Finanza. Gli inquirenti stimano che lo stupefacente, una volta immesso sul mercato, avrebbe fruttato oltre 20 milioni di euro.

L’intervento, condotto dal reparto antifrode delle Dogane e dai militari della Guardia di Finanza di Livorno, ha visto anche la partecipazione del comando delle Fiamme Gialle di Reggio Calabria. Dopo un attento controllo in uno dei terminal del porto, è stato individuato un container proveniente dal Sud America, al cui interno erano stati occultati 52 panetti di cocaina. La droga era abilmente nascosta nella struttura del contenitore e scoperta grazie all’uso di scanner e cani antidroga.

Questa tecnica di occultamento non è nuova nel traffico internazionale di stupefacenti ed era già stata smascherata in passato con metodi simili. Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Livorno, che ha convalidato il sequestro e disposto ulteriori approfondimenti. La cocaina, dopo essere stata analizzata dal laboratorio dell’Agenzia delle Dogane di Livorno, è stata distrutta nell’inceneritore su disposizione della Procura.

Articoli Simili