Questa sera a Fivizzano arriva Paolo Hendel con lo spettacolo “La giovinezza è sopravvalutata”

Paolo Hendel – Foto Rudy Falomi

Paolo Hendel è tornato quest’estate a fare teatro con “La giovinezza è sopravvalutata”, uno spettacolo scritto dal comico toscano e da Marco Vicari per la regia di Gioele Dix.
Questa sera, 12 agosto alle ore 21:00, sarà in scena a Fivizzano, nel giardino del palazzo Fantoni Bononi, come secondo appuntamento della rassegna teatrale Moo.Th., organizzata da Officine T.O.K. con il finanziamento del comune di Fivizzano.

“Tutto è iniziato il giorno in cui ho accompagnato mia madre novantenne dalla nuova geriatra. In sala d’attesa la mamma si fa portare in bagno dalla badante. Un attimo dopo la geriatra apre la porta del suo studio, mi vede e mi fa: ‘Prego, sta a lei…’.”
Grazie a quell’incontro Paolo Hendel si rende conto che si sta “pericolosamente” avvicinando alla stagione della terza età e che è venuto il momento di fare i conti con quella che Giacomo Leopardi definisce “la detestata soglia di vecchiezza”. Lo fa a suo modo, in una sorta di confessione autoironica sugli anni che passano, con tutto ciò che questo comporta: ansie, ipocondria, visite dall’urologo, la moda dei ritocchini estetici e le inevitabili riflessioni, sia di ordine filosofico che pratico, sulla “dipartita”.

Paolo Hendel – Foto Rudy Falomi

Utilizzando il linguaggio dello stand up comedy, avvalendosi della preziosa e irrinunciabile complicità del coautore Marco Vicari e del regista Gioele Dix, Hendel racconta con una sincerità disarmante non solo sé stesso ma anche un Paese, l’Italia, che, come dicono le statistiche, sta invecchiando inesorabilmente.

Quello che conta però – secondo l’interpretazione di Hendel – è mantenere viva, a qualsiasi età, la curiosità, l’interesse e la passione, come dimostra lo stesso attore che sfida gli acciacchi degli anni, calcando con fanciullesco entusiasmo e rinnovata energia il palcoscenico, sua seconda casa da ormai oltre trent’anni.

Il biglietto per lo spettacolo ha un costo di 15 euro. In ottemperanza alle disposizioni anti-Covid vigenti, per accedere all’evento è obbligatorio essere in possesso di Green Pass, unito all’uso della mascherina.

Per prenotazioni: 3405371090.

Lascia un commento
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!