giovedì 18 Luglio 2024

Attrito nella nuova amministrazione di Fivizzano

La seconda amministrazione Giannetti sta causando tensioni che vanno oltre i confini del confine mediceo e rischiano di mettere piede nel territorio delle alleanze per le regionali del prossimo anno. Francesca Nobili non ha accettato di essere messa da parte nella formazione della nuova giunta e con lei si è alzato il malumore del PSI provinciale che ha così dovuto affrontare i primi attriti con il rieletto sindaco.

Ci sarebbe stato un accordo tra Giannetti e il PSI, Nobili – che ha portato tante preferenze, sino ad essere la quarta più votata – avrebbe avuto la garanzia di entrare in una amministrazione tirata a lucido, con qualche volto nuovo e presenze già note della politica locale che hanno ottenuto deleghe rilevanti dopo un giro di giostra elettorale che non ha praticamente avuto rivali.

Ora il tema è quello delle regionali, come si svilupperanno le alleanze dopo questo sgarbo in seno al comune di Fivizzano? Orgoglio Toscana, di cui ha fatto parte il Psi, aveva garantito un buon afflusso di voti per Eugenio Giani, davvero ciò che è accaduto con la nuova amministrazione Giannetti può mettere in pericolo un bacino di voti che è stato in grado di arrivare quasi a 50mila?

Articoli Simili