sabato 26 Novembre 2022

Progetto Life M.I.R.Co-lupo: mercoledì 9 settembre webinar conclusivo del percorso iniziato nel 2015

Sta per concludersi il progetto Life M.I.R.Co-lupo, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea, iniziato nel 2015. L’evento finale si svolgerà mercoledì 9 settembre in modalità webinar, durante il quale saranno ripercorse le azioni del progetto, ne saranno analizzati i risultati e si affronterà il tema delle prospettive future.

Nei cinque anni di progetto sono state realizzate diverse attività, come il monitoraggio della presenza degli ibridi lupo x cane e della loro distribuzione, così come della popolazione di lupo, nel territorio dei parchi nazionali dell’Appennino tosco-emiliano e del Gran Sasso e Monti della Laga. Sono state svolte attività di formazione, informazione e sensibilizzazione del pubblico e dei portatori d’interesse sulla minaccia dell’ibridazione per la conservazione della specie lupo. Sono stati realizzati, in forma sperimentale, diversi interventi, ragionati e coordinati tra loro, sia sugli ibridi accertati, sia sui cani vaganti per minimizzare l’impatto negativo dell’ibridazione sul lupo e preservarne il patrimonio genetico.

Il progetto Life M.I.R.Co-lupo ha visto attivamente coinvolti anche i Carabinieri forestali, la società di comunicazione Carsa e l’Istituto di Ecologia Applicata di Roma, ciascun partner con le proprie competenze e obiettivi specifici da raggiungere.

“Dopo 5 anni – spiega Willy Reggioni, coordinatore del progetto e del Servizio conservazione della natura per il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano – è tempo di tirare le somme di tutto il lavoro svolto e presentarne i risultati ottenuti agli addetti ai lavori, agli amministratori locali e naturalmente al grande pubblico. Avremmo certamente preferito poter realizzare una conferenza “in presenza” ma la crisi sanitaria che ci ha colpito impedisce di poterla realizzare in sicurezza e allora abbiamo deciso di ricorrere alla modalità webinar con la quale, nostro malgrado, abbiamo tutti imparato a familiarizzare in questi ultimi mesi.”

Per accedere al webinar è obbligatorio iscriversi inviando un messaggio email all’indirizzo willy.reggioni@parcoappennino.it con oggetto “Iscrizione webinar finale progetto M.I.R.Co-lupo” indicando nome, cognome e ente o associazione di appartenenza (se pertinente). Il codice per accedere al webinar sarà inviato via e-mail la mattina del 9 settembre tra le ore 9:00 e le ore 12:30.
Il link per accedere al webinar è il seguente
https://zoom.us/j/99297220461?pwd=aVFNZldTLzdjaTIreDJyTTBUOUJJZz09
Saranno tre ore piuttosto intense perché il programma è ricco di contributi. Ai partecipanti sarà data la possibilità di commentare i risultati e di formulare domande ai relatori.

Programma webinar
Progetto Life M.I.R.CO.-lupo
Azioni, risultati, e prospettive di gestione del fenomeno
dell’ibridazione lupo x cane

17:00: Introduzione al progetto.

17.10-17.30: La gestione della presenza di ibridi lupo x cane nel Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano. Luigi Molinari, tecnico Progetto Life M.I.R.CO-lupo.

17.30-17.50: Accertamento della presenza e gestione degli ibridi lupo x cane nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Federico Striglioni, Marco Bonanni, Gino Damiani, Umberto Di Nicola, Davide Pagliaroli e Nicoletta Riganelli.

17.50-18.10: Aspetti veterinari nell’attività di prevenzione del fenomeno dell’ibridazione lupo x cane nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Umberto Di Nicola, Franca Adriani, Andrea Di Pascasio, Giuseppe Cotturone, Nicoletta Riganelli e Federico Striglioni.

18.10-18.30: Monitoraggio e analisi delle cause di mortalità di lupo nel territorio delle province di Parma e Reggio Emilia. Mario Andreani, Veterinario Progetto Life M.I.R.CO-lupo.

Discussione/domande

18.50-19.05: Il monitoraggio molecolare del fenomeno dell’ibridazione del lupo in Italia e nel territorio dei parchi nazionali dell’Appennino tosco-emiliano e Gran Sasso, Monti della Laga. Romolo Caniglia, Edoardo Velli, Federica Mattucci, Nadia Mucci, Elena Fabbri.

19.05-19.20: Le unità cinofile antiveleno dell’Arma dei Carabinieri uno strumento per il contrasto del peggior bracconaggio. Ten. Col. Giancarlo Papitto, Ufficio Studi e Progetti. Comando Carabinieri per la Tutela della Biodiversità e dei Parchi.

19.20-19.35: Life M.I.R.CO-lupo, randagismo e conservazione del lupo: stato delle conoscenze e percezioni da parte della popolazione. Chiara Braschi, Istituto di Ecologia Applicata –Roma.

19.35-19.50: Obiettivi, strumenti e risultati delle strategie di comunicazione del progetto Life M.I.R.CO-lupo.
Simone d’Alessandro, Carsa edizioni e comunicazione integrata.

Discussione/domande
20.30 Fine lavori

Ultime notizie

Processo per il crollo del ponte di Albiano Magra: CNA sarà parte civile

La CNA di Massa-Carrara, unitamente alle imprese, esprime soddisfazione la decisione del Giudice Dott. Dario Berrino, per avere ammesso la sua istanza presentata dall’...

“Spezia, tre anni in paradiso” la presentazione del nuovo libro di Ferrari e Napoletano

Lunedì 28 novembre alle ore 18 al Cinema Il Nuovo (Via Colombo 99, La Spezia) verrà presentato il libro “Spezia tre anni in paradiso”...

Al Teatro degli Animosi di Carrara arrivano  Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi

Dopo il grande successo del primo spettacolo inaugurale, la stagione di prosa al teatro degli Animosi di Carrara prosegue venerdì 2 e sabato 3...
it_ITItalian