martedì 25 Giugno 2024

Ospedale Apuane: la Fondazione Marmo dona due ecografi di ultima generazione

Due ecografi di nuova generazione, donati da Fondazione Marmo  all’ospedale Apuane di Massa, andranno a potenziare la strumentazione nei reparti di ginecologia e ostetricia e radiologia, dirette rispettivamente da Roberto Marrai e Carlo Tessa.

L’ecografo Samsung RS 80 Evo, destinato alla radiologia, è una piattaforma ecografica di ultima generazione e di alta fascia tecnologica, dotata di sonde convex e lineare multifrequenza, con incluso modulo per ecocontrasto. Il nuovo strumento sarà utilizzato soprattutto per gli esami di pronto soccorso. L’apparecchio donato è l’ecografo più performante attualmente in dotazione alla radiologia.

In ginecologia e ostetricia arriverà invece un ecografo Samnsung HM 70 EVO, utilizzato prevalentemente per esami diagnostici riguardanti le future mamme ricoverate a Massa, dando in questo modo una risposta tempestiva e di qualità alla necessità di dotare il blocco parto e l’area di degenza ostetrica di uno strumento agile per l’utilizzo in urgenza-emergenza. Infatti, l’ecografo HM 70 EVO è una macchina portatile, carrellata, dotata di tre sonde, operativa in meno di un minuto dall’accensione e di facile impiego per tutto il personale ginecologico e ostetrico.

In un periodo storico che vede l’aumento di ricoveri di donne con gravidanza ad alto rischio, l’ecografo donato dalla Fondazione Marmo, contribuirà a migliorare ulteriormente la qualità e la sicurezza delle cure all’interno dell’area nascita dell’ospedale Apuane. “Ancora una volta Fondazione Marmo dimostra avere una grandissima sensibilità nei confronti della sanità apuana, confermata da questa importantissima donazione che andrà ad arricchire  significativa la nostra strumentazione”- commenta Giuliano Biselli, direttore dell’ospedale Apuane – “Ringrazio sentitamente al Fondazione Marmo anche a nome  dell’intera direzione di Azienda USL Toscana nord ovest”.

Articoli Simili