sabato 15 Giugno 2024

Medici di famiglia: in 57 optano per l’innalzamento a 1.800 assistiti

Nel territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono 57 medici di famiglia autorizzati a innalzare il numero di assistiti da 1.500 a 1.800. Lo fa sapere l’Azienda USL Toscana nord ovest che ha pubblicato ieri, 17 maggio, all’albo online, il relativo decreto, il numero 1624.

Saranno quindi 17.100 i posti disponibili per chi deve scegliere il nuovo medico di famiglia.

Il provvedimento dà seguito alla delibera della giunta regionale toscana numero 353 del 3 aprile scorso, con cui si approvava il relativo preaccordo con la medicina generale, e ha la finalità di fronteggiare la carenza dei medici di assistenza primaria che da mesi si sta registrando non solo sul territorio dell’ASL, ma anche a livello regionale e nazionale.

Lo scorso aprile, l’Azienda USL Toscana nord ovest aveva richiesto ai medici di famiglia la disponibilità ad aumentare il proprio massimale di assistiti e, dopo aver valutato le disponibilità arrivate ha autorizzato all’innalzamento, al momento, per 57 medici che operano in forma associativa e con il supporto del personale di studio ed infermieristico. L’innalzamento avrà durata triennale e sarà operativo dal 22 maggio.

L’elenco dei medici che, su base volontaria, hanno innalzato il numero di assisti da seguire è disponibile in allegato al decreto e vede l’adesione di 13 dottori nella Zona distretto Apuana, 7 nella Zona distretto Versilia, 6 nella Zona distretto della Piana di Lucca, 6 nella Zona distretto della Valle del Serchio, 8 nella Zona distretto Alta Val di Cecina – Valdera, 5 nella Zona distretto Pisana, 4 nella Zona distretto Livornese, 8 nella Zona distretto delle Valli Etrusche.

Articoli Simili

Verified by MonsterInsights