Marina di Massa: 60enne arrestato per produzione e spaccio di stupefacenti

Sette piante di marijuana dell’altezza di 180 cm circa, 880 grammi già essiccati pronti per l’uso e 15 gr di hashish. Sono questi i numeri dell’operazione conclusa ieri dai carabinieri della compagnia di Massa che sono riusciti a scovare un vero e proprio supermarket della droga in un’abitazione privata nella frazione di Marina di Massa.

I carabinieri, insospettiti da un continuo via vai di persone nei pressi di un’abitazione di un 60enne del luogo, hanno iniziato a monitorare l’area con vari servizi di osservazione e accertamenti vari, sfociati poi in una prolungata attività d’indagine che ha consentito di fare piena luce sulla fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti derivate dalla cannabis indica coltivata direttamente dall’uomo.

I militari al comando del capitano Alessandro Manneschi e del tenente Giovanni Pastore sono entrati in casa del 60enne dove hanno scoperto che l’uomo, ufficialmente disoccupato, aveva intrapreso una redditizia attività di spaccio.

Nel giardino dell’abitazione i militari hanno trovato 7 piante di marijuana di altezza variabile tra 1 metro e 1 metro e ottanta. Proseguendo con la perquisizione, dentro casa, sono stati rinvenuti, occultati in vari vasetti circa 900 grammi di marijuana già essiccata, 15grammi di hashish, un bilancino di precisione e vario materiale che serviva per confezionare le dosi che sono stati sequestrati per i successivi accertamenti tecnico scientifici. Lo spacciatore è stato arrestato per produzione e spaccio di sostanze stupefacenti e sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un commento
Total
3
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!