mercoledì 30 Novembre 2022

Manduria, in carcere gli otto ragazzi coinvolti nel pestaggio a danno di Antonio Stano

  • Tag articolo:
  • gip

Emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due maggiorenni coinvolti nell’indagine sulle violenze compiute ai danni di Antonio Stano, il 66enne di Manduria deceduto il 23 aprile. Questa la decisione presa dal gip del tribunale di Taranto che tuttavia, ritenendo non sussistente il pericolo di un’eventuale fuga, non ha convalidato i fermi nei confronti dei due indagati. Confermato dal giudice anche il reato di tortura, presente nel quadro accusatorio della Procura. Anche il gip minorile ha adottato la stessa decisione, mandando in carcere, nella giornata di ieri, i sei minorenni coinvolti. “La misura della custodia cautelare in carcere” -ha spiegato il gip del Tribunale ordinario Rita Romano- “appare sostanzialmente adeguata alla gravità dei fatti, gli indagati hanno infatti dimostrato notevole inclinazione alla consumazione di reati, totale inaffidabilità e completa assenza di freni inibitori“.

Ultime notizie

Al Pacinotti Belmesseri un potenziamento delle materie sanitarie nel corso odontotecnico

L’importante sforzo che l’IS Pacinotti Belmesseri sta portando avanti per i propri studenti è quello di creare una rete sempre più stretta con il...

La Spezia, furti in appartamento: tre persone arrestate e una denunciata

A seguito della recrudescenza dei furti in appartamento, commessi a La Spezia e nei comuni limitrofi, gli agenti della squadra mobile della Questura hanno...

La Spezia: 30enne arrestato con alcune dosi di cocaina e 1000 euro in contanti

Ieri sera i carabinieri della compagnia della Spezia hanno arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio un 30enne spezzino. Il giovane, già...
it_ITItalian