venerdì 21 Giugno 2024

Le dichiarazioni dei segretari dei partiti italiani dopo il voto

Meloni sorridente ha festeggiato l’ottimo risultato di Fratelli d’Italia: “Voglio dire grazie a quella maggioranza di italiani che ha continuato a scegliere Fdi e il centrodestra, sono orgogliosa del risultato anche di Forza Italia e della Lega, che la maggioranza che governa questa nazione sia riuscita a crescere insieme. È un messaggio che arriva dagli italiani, ’andate avanti’ e fatelo con maggiore determinazione se possibile”.

Elly Schlein, la segretaria del PD, dalla sede del partito a Roma, molto soddisfatta: “È un risultato per noi straordinario, siamo il partito che cresce di più dalle politiche, la distanza da FdI si restringe. Sentiamo ancora più forte la responsabilità di costruire l’alternativa, continueremo a essere testardamente unitari, sentiamo ancora più forte la responsabilità di costruire l’alternativa. La somma delle forze di opposizione supera quella della maggioranza”, ha detto.

“Siamo vicini all’obiettivo che avevo prefissato, ci conferma che alle elezioni politiche puntiamo a raggiungere quota 20%”, ha dichiarato il leader di Forza Italia Antonio Tajani, nella sede del partito: “Siamo molto soddisfatti del risultato che si sta prefigurando»”.

Matteo Salvini: “Abbiamo appuntamento in settimana con il gruppo della Lega per fare il punto sulla situazione. Ho messaggiato con Giorgia facendole i complimenti – aggiunge -. Ringrazio la comunità della Lega perché era da un anno che tutti ci davano per morti, ma siamo vivi e vivaci”.

“Prendiamo atto del risultato, sicuramente molto deludente, potevamo fare meglio. La valutazione dei cittadini è insindacabile, avvieremo una riflessione interna”, ha detto il leader del M5s Giuseppe Conte.

“Sulla base delle prime proiezioni quello che si profila per Avs è un risultato, straordinario, straordinario, straordinario. Si colloca in un quadro preoccupante dell’Europa. Se c’è uno sconfitto è l’asse delle guerra Macron-Scholz”, ha detto il leader di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni nel comitato elettorale di Avs a Roma.

Deluso Matteo Renzi: “Niente, è andata male. Purtroppo la lista Stati Uniti d’Europa è rimasta fuori per pochissimo dal Parlamento Europeo. Mi spiace molto e vorrei abbracciare i volontari che si sono spesi per questa idea: siete stati meravigliosi. La gratuità del vostro servizio allarga il cuore. Vorrei abbracciare uno a uno le migliaia di persone che hanno scritto il mio nome sulla scheda: sono davvero onorato di rappresentare comunque la speranza di tante persone anche se avrei preferito qualche voto in più alla lista”.

Articoli Simili