mercoledì 29 Maggio 2024

La Spezia: la maggioranza replica all’articolo de Il Fatto Quotidiano

In seguito alla notizia riportata dal Fatto Quotidiano sui presunti commenti xenofobi, inneggianti al fascismo e no vax nelle chat della maggioranza che amministra il comune di La Spezia, arriva la replica firma del sindaco Pierluigi Peracchini e di capigruppo del centrodestra delle liste Toti-Forza Italia, Fabio Cenerini, La Spezia Vince, Emanuele Corbani, Cambiamo, Marco Frascatore, Per la Nostra Città, Giulio Guerri, Fratelli d’Italia, Sauro Manucci, Gruppo Misto di Maggioranza, Patrizia Saccone e della Lega, Lorenzo Viviani.

“La mozione contro ogni forma di totalitarismo e antisemitismo votata il 22 novembre 2021 all’unanimità del centrodestra e delle liste civiche che sostengono questa Amministrazione è la bussola che orienta il nostro agire politico – si legge nella nota firmata congiuntamente dagli amministratori – e l’unico atto concreto di democrazia che rivendichiamo con orgoglio perché promuove la cultura di una memoria condivisa che respinge i crimini dei regimi nazisti, fascisti, comunisti e stalinisti e di altri regimi totalitari e autoritari del passato. Questa è politica. Guardare invece dal buco della serratura per costruire ad arte una strumentalizzazione fondata sulla violazione della privacy, che rimane un reato, è un mezzo becero che offre ai cittadini la misura della statura morale e politica delle sinistre della nostra città, per la seconda volta nell’arco di dieci giorni.

In ogni caso non è certo divulgando le chat che si educano i cittadini a valutare il lavoro dell’Amministrazione Comunale che in ogni atto ufficiale ha rispettato  quanto dettato dalla Costituzione Italiana. Pensiamo che anche chi è preposto al controllo della cyber-privacy saprà garantire la legalità”.

Leggi anche: https://ecodellalunigiana.it/messaggi-fascisti-e-no-vax-in-chat-con-sindaco-imbarazzo-a-la-spezia/

Articoli Simili

Verified by MonsterInsights