mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_img
HomeLunigianaPontremoliInclusione e orientamento al...

Inclusione e orientamento al Tifoni di Pontremoli

Sono due le novità riguardanti l’Istituto Comprensivo Giulio Tifoni di Pontremoli. E sono entrambe positive.
La prima riguarda l’adesione dell’Istituto nell’ambito del progetto SIRIO MIGRANTI “STRATEGIE INFORMATIVE DI RETE PER L’INCLUSIONE E L’ORIENTAMENTO AI SERVIZI”, finanziato dal Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione attraverso il Fondo Asilo Migrazione ed Integrazione (FAMI) e con il partenariato della Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa e del CPIA (Centro permanente per l’Istruzione degli Adulti) di Massa-Carrara ed in collaborazione con l’UST di Lucca e Massa-Carrara.

La seconda invece è una storia a lieto fine e riguarda una bambina di 9 anni, proveniente dall’Ucraina, che è stata inserita nella mattinata di oggi giovedì 19 maggio, all’interno di una classe terza dell’I.C. Tifoni sede di Pontremoli. Gioiosa l’accoglienza dei piccoli compagni di scuola e delle insegnanti, oltre a quella dell’Assessore all’Istruzione e alle Politiche Educative e Scolastiche Annalisa Clerici, che ha voluto dare personalmente il benvenuto alla nuova arrivata con un piccolo dono, a nome dell’intero Comune di Pontremoli, per la nuova studentessa, così come accaduto in precedenza con una bambina ucraina inserita nella Scuola per l’Infanzia.

Una bella notizia che si va ad aggiungere all’attivazione di 33 sportelli informativi per studenti e famiglie nelle scuole della nostra provincia, di cui uno è stato aperto presso l’Istituto I.C. Tifoni di Pontremoli rivolto a tutti gli alunni di tutte le scuole e le loro famiglie, gestito dall’insegnante Dott.ssa Simonetta Michelotti, con l’obiettivo di promuovere una gestione integrata dei flussi migratori, con un aiuto concreto ai ragazzi e alle famiglie per qualsiasi problematica inerente il mondo della scuola. L’attivazione degli sportelli si pone anche come un valido contributo per fronteggiare l’accoglienza dei tanti studenti in fuga dall’Ucraina a seguito del recente evento bellico ancora in corso, per aiutarli ad affrontare i loro traumi, i loro abbandoni, le loro perdite.

Tale iniziativa si configura come un importante tassello del progetto SIRIO mirato a favorire l’integrazione, l’inclusione e l’interculturalità della popolazione migrante.

“Il Tifoni – ha spiegato la Dirigente Scolastica dell’I.C. Tifoni Prof.ssa Silvia Arrighi – ha aderito al progetto FAMI aprendo uno sportello che offra informazioni e che sia un punto di riferimento per i migranti proprio in un’ottica di inclusione non solo degli alunni ma anche delle famiglie straniere che, con una guida adeguata, possono entrare pienamente a far parte delle comunità di luoghi dell’Italia in cui sono venuti a risiedere”.

“Un’iniziativa davvero lodevole – ha invece concluso l’Assessore all’Istruzione e Politiche Educative e scolastiche Annalisa Clerici -, che va ad arricchire e ad offrire un aiuto concreto non solo questo Istituto, ma l’intera Città. Per questo ci tengo a ringraziare la Dirigente Scolastica Silvia Arrighi e l’insegnante che si occuperà di questo servizio Simonetta Michelotti. L’obiettivo è l’integrazione di tutti i soggetti immigrati, a tutti i livelli. E sono sicura che questa iniziativa sarà un supporto solido per il raggiungimento di questo obiettivo”.

Di seguito gli orari che verranno effettuati dallo Sportello:

Ultime notizie

Il Meyer rende prenotabili on-line alcuni esami e visite pediatriche

Radiografie, ecografie e prime visite di neurochirurgia, nefrologia e ginecologia: sono queste le prestazioni pediatriche che, da qualche giorno, il Meyer ha reso prenotabili...

Rendite e bene comuni, se ne parla a Massa

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Massa Città in Comune È con piacere che invitiamo tutta la cittadinanza, le associazioni di categoria, i sindacati e...

Sindaci di centrodestra: “Le scelte sul futuro della SDS non possono dipendere da una sola parte politica”

I Sindaci del centrodestra della Lunigiana si sono riuniti a Villafranca per fare il punto sulle politiche sociosanitarie della SdS e, in una nota,...

pubblicità

it_ITItalian