mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeCulturaFotografia"Immagine e memoria", i...

“Immagine e memoria”, i racconti visivi di Davide Tansini

Dal 2005 è attivo il progetto «Immagine e memoria»: ideata e sviluppata da Davide Tansini, l’iniziativa si occupa di documentazioni storiche, conservate per mezzo di fotografie digitali.

Le riprese riguardano monumenti e testimonianze di vario tipo: architetture civili, fortificate, produttive e religiose, carte d’archivio, paesaggi, opere d’arte, antiche strutture legate alle vie di comunicazione, pitture, iscrizioni e graffiti.

Il progetto ha finora acquisito circa 500.000 scatti, effettuati in Austria, Francia, Italia, Svezia, Svizzera, nel Principato di Monaco e nella Città del Vaticano.

Fra i luoghi interessati dall’iniziativa sono comprese numerose località situate in Lunigiana e nelle province della Spezia e di Massa e Carrara, oltre che nei territori limitrofi (Versilia, Tigullio, valli della Baganza, dell’Enza, della Parma, della Secchia e del Taro).

I periodi storici cui «Immagine e memoria» si dedica maggiormente sono il basso Medioevo, il Rinascimento e l’Età Moderna.

Il progetto condotto da Davide Tansini presta particolare attenzione agli ambiti di alcuni antichi stati italiani: il Ducato di Milano, la Repubblica di Genova e il Ducato di Parma e Piacenza.

Riguardo all’architettura, oltre ai complessi più vasti e noti, fra i soggetti compaiono strutture minori, radicalmente trasformate o non più integre: ruderi, costruzioni mai completate, fatiscenti, in via di demolizione o quasi scomparse.

In alcuni casi le riprese fotografiche hanno documentato le fasi del recupero e del restauro di edifici abbandonati o degradati.

Nel corso degli anni gli scatti raccolti per «Immagine e memoria» sono stati impiegati in diverse attività.

Per esempio, nel ciclo di conferenze «Incontri castellani» e negli spettacoli di narrazione storica della serie «Racconti d’estate»: svoltesi in Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte e Toscana fra il 2010 e il 2020, queste due rassegne ha fatto tappa anche ad Aulla, Bagnone, Berceto, Borgo Val di Taro, Carrara, La Spezia, Levanto, Massa, Moneglia, Pontremoli, Porto Venere, Riomaggiore, Sarzana e Sestri Levante.

Ultime notizie

La Spezia, sorpresa a spaccare i lucchetti del parco chiuso causa cinghiali aggredisce un carabiniere: 48enne arrestata

Nella tarda serata di ieri, nel transitare nei pressi del parco della Maggiolina, i carabinieri della compagnia di La Spezia hanno notato tre persone...

Viabilità: 33 mila euro per le barriere stradali lungo la Sp 21 Fivizzano-Licciana Nardi

Serviranno per mettere in sicurezza un tratto della Strada Provinciale 21 (Fivizzano-Licciana Nardi) gli oltre 33 mila euro che il Consiglio Provinciale ha messo...

Lunigiana: dal 1° settembre un nuovo medico per il sevizio di igiene e sanità pubblica

Dal 1° di settembre la Lunigiana potrà contare sulla presenza di un medico in carico al dipartimento di prevenzione nel settore igiene e sanità...

pubblicità

it_ITItalian