sabato 22 Giugno 2024

Fivizzano: tornano le chemioterapie all’aperto

Dopo quattro anni e una pausa legata all’emergenza Covid, è ripresa la somministrazione di chemioterapie in giardino nella sede del DH Oncologico di Fivizzano.

L’avvio del progetto risale a molti anni fa. Con lo stesso entusiasmo di allora, i nuovi infermieri e i volontari hanno predisposto e organizzato per ieri (20 luglio) la ripresa dell’iniziativa.

Un ringraziamento particolare va all’associazione “Amici di Serena”, che molti anni fa ha creduto in questa attività, costruendo un padiglione in legno che è stato utilizzato per le vaccinazioni nel periodo Covid e che attualmente è sede di incontri psicologici per pazienti oncologici della Lunigiana.

“Come operatore – ha affermato la responsabile della sezione Day hospital oncologico della Lunigiana Paola Pacetti, – è emozionante passare dalla visita ai pazienti nel DH oncologico di Carrara, al suono della musica (era presente un giovane pianista) al controllo di pazienti oncologici che a Fivizzano, nel bellissimo giardino antistante il DH oncologico in mezzo ai fiori, ricevono trattamenti chemioterapici al fresco, con accanto i familiari e il personale dedicato. Questa è la vera umanizzazione: offrire terapie mirate (target therapy) e immunoterapici in un ambiente accogliente, puntando quindi sul benessere psico-fisico dei pazienti”.

“Il tempo della chemioterapia è trascorso in modo diverso oggi – aggiunge un paziente – immersi nel verde, in un clima disteso. Si è trattato di un’esperienza così piacevole che è stato per me difficile smettere di colloquiare con i vicini al termine del trattamento”.

Articoli Simili