Fivizzano: la Lista Civica 2.0 ringrazia e annuncia di proseguire il cammino come associazione

Ordunque… siamo arrivati terzi. Non era sicuramente la percezione della vigilia tuttavia il popolo è sovrano ed ha comunque  deciso che le tre liste che si sono contese il comune di Fivizzano fossero racchiuse in 368 voti ovvero circa l’8 % dei votanti; ne prendiamo atto come va preso atto che quasi il 64 percento dei Fivizzanesi ha votato contro l’amministrazione uscente ed il progetto politico da essa rappresentato. Una sonora bocciatura, senza se e senza ma che il tecnicismo del turno unico ha salvato in calcio d’angolo; sono le regole, fanno parte del gioco e si rispettano.
Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto perché lo abbiamo ottenuto in maniera lineare mettendo, come abbiamo sempre ripetuto, l’interesse del cittadino al centro della nostra azione: lo avremmo ovviamente fatto in maggioranza a maggior ragione lo faremo dal ruolo che le urne ci hanno consegnato mettendo a frutto il capitale umano e politico che abbiamo messo in campo partendo dalle nostre idee qualificanti.
Durante la campagna elettorale abbiamo ritenuto, e ripetuto,  che al nostro territorio servisse un obbiettivo credibile e misurabile sul fronte dello sviluppo turistico e lo abbiamo identificato con la Bandiera Arancione, pertanto al primo consiglio Comunale utile presenteremo una mozione che impegni il nuovo Sindaco a contattare il Touring Club per l’avvio delle procedure relative.
Inoltre per valorizzare al meglio lo sforzo sin qui fatto abbiamo deciso di costituire una associazione culturale che prosegua il lavoro, in continuità con i valori e le idee espresse dalla lista, aprendo alla popolazione uno spazio sociale in cui fare Politica. Semplicemente l’associazione si chiamerà “il Futuro al Centro“ perché, e lo rivendichiamo con orgoglio, nel nostro simbolo non c’era il nome del candidato ma l’indicazione di un progetto politico-sociale che continua proprio perché svincolato dai nomi, da secondi e terzi fini e proiettato nel futuro.
Di questo il merito va a Mirco Moscatelli: se una cosa ci ha sempre chiesto Mirco è stata quella di fare Politica come gruppo, come unione di idee, valori ed intenti. Ci ha voluto teste pensanti e per noi è stato un grande insegnamento che oggi è più vero di ieri: cercare di dar voce alla  gente comune  sarà il miglior modo con cui ringraziare il nostro candidato Sindaco per l’impegno, la dedizione e la cura che ha messo nel cercare di centrare l’obbiettivo.
Detto questo ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato e soprattutto i 1412 amici, non sapremo come chiamarli diversamente, che ci hanno espresso la loro preferenza: abbiate fiducia siamo già al lavoro, sappiamo dove andare, con che mezzi arrivarci e ci arriveremo.
Lista Civica 2.0 Il futuro al centro.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!