sabato 22 Giugno 2024

Controlli nei centri benessere, un ‘attività sospesa a La Spezia

Sono iniziati il 5 maggio e proseguiti sino ai giorni scorsi i controlli al settore degli esercizi per la cura della persona insistenti in provincia, operati dalla Squadra di Polizia Amministrativa della Questura della Spezia, unitamente al Dipartimento di Prevenzione dell’Asl 5 spezzino.

Il primo ciclo di verifiche ha interessato i centri estetici orientali, al fine di riscontrare il rispetto delle regole di polizia amministrativa e di polizia di sicurezza, con riguardo anche alla normativa anticontagio ed al rispetto dei protocolli igienico sanitari vigenti. 

Al momento, sono stati controllati 4 esercizi, in particolare in due centri non si evidenziavano irregolarità, uno è risultato inattivo, mentre presso un quarto, il 27 maggio, sono state riscontrate più violazioni delle disposizioni per il contenimento del contagio. Più precisamente, all’interno dell’esercizio non era predisposta la dovuta cartellonistica volta  a fornire informazioni alla clientela sulle misure di prevenzione sanitaria da adottare, in conformità alla normativa anti-Covid, compreso l’utilizzo obbligatorio dei dispositivi di protezione individuale e non era garantita alla clientela la disponibilità del previsto gel disinfettante; assente anche il registro delle prenotazioni, indicante le generalità dei clienti ai fini del tracciamento sanitario, inosservanze per le quali  veniva elevata sanzione da euro 400 a euro 3.000. 

Personale dell’ASL 5 spezzina, inoltre, ha rilevato carenze igienico sanitarie così da dover imporre immediate prescrizioni di adeguamento, con conseguente chiusura temporanea dell’esercizio, fino al ripristino delle idoneità.

Articoli Simili