domenica 14 Luglio 2024

Casani: “Stiamo lavorando per attivare i due posti letto di hospice a Pontremoli e aumentare i servizi di prossimità per la Lunigiana”

In merito alla richiesta del sindaco di Pontremoli Jacopo Ferri per l’attivazione di posti letto di hospice all’ospedale di Pontremoli, l’Azienda USL Toscana nord ovest fa presente di aver già attivato due posti di hospice all’interno del Polo specialistico riabilitativo “Don Gnocchi” di Fivizzano:  nell’anno 2021  e nei primi mesi del 2022  la copertura è stata del 70% dei posti letto disponibili.

Da evidenziare che nel periodo di tempo indicato tutte le richieste di ricovero sono state  evase in tali posti, che sono quindi risultati sempre disponibili, e non c’è stata necessità di effettuare ricoveri in altre strutture limitrofe, se non dietro specifica richiesta del paziente o dei suoi familiari.

“In questi giorni – sottolinea la direttrice generale Asl Maria Letizia Casani – sono emerse nuove esigenze di ricovero in hospice e ci stiamo adoperando affinché si possano attivare anche i due posti letto previsti nel Comune di Pontremoli, dando così ulteriori risposte di prossimità ai cittadini della Lunigiana.

Già dalla scorsa settimana sono sul tavolo del Dipartimento Cure palliative e della Società della salute della Lunigiana ipotesi da valutare proprio per rendere operativi i due posti letto in hospice di cui parla il sindaco Ferri.

Mi preme altresì far presente che la direzione aziendale è da sempre operativa e in ascolto continuo dei territori e non si è mai sottratta e mai si sottrarrà al confronto con sindaci e istituzioni.

Stiamo affrontando un periodo, successivo all’emergenza Covid, particolarmente delicato e stiamo dando attuazione alle riforme sanitarie, impegnando quotidianamente tutti i livelli  aziendali per rendere sostenibili i servizi sociosanitari anche alla luce dell’ormai nota carenza di medici.

Gli incontri con le Società della salute e con le Zone distretto della nostra Azienda sono state calendarizzati dai Presidenti e, per quanto mi riguarda, ribadisco a livello personale la piena disponibilità a un confronto sui temi posti dal sindaco nelle sedi che egli riterrà più opportune”.

Articoli Simili